Come cuocere la pasta? Il metodo USA stravolge la tradizione italiana

Commenti Memorabili CM

Come cuocere la pasta? Il metodo USA stravolge la tradizione italiana

| 16/04/2021
Come cuocere la pasta? Il metodo USA stravolge la tradizione italiana
Fonte: Facebook

Come cuocere la pasta? Harold McGee, dagli Stati Uniti ha trovato un metodo del tutto nuovo che stravolge la tradizione italiana

  • Harold McGee, un autore americano esperto di cucina ha scoperto un nuovo modo per cuocere la pasta
  • Il suo metodo è diametralmente opposto alla tradizione italiana
  • Secondo la ricetta italiana, occorre versare dell’acqua in una pentola, attendere l’ebollizione e aggiungere la pasta
  • Il metodo McGee elimina completamente questi passaggi
  • Al posto della pentola utilizza una padella a fondo largo e aggiunge la pasta direttamente nell’acqua fredda

 

Come cuocere la pasta? Sembra una domanda con una singola risposta, ma Harold McGee, un autore americano che scrive di chimica e storia della scienza dell’alimentazione e della cucina, ha scoperto un nuovo metodo che ha completamente stravolto la tradizione italiana. Negli USA hanno applaudito i suoi consigli che sembrano far risparmiare tempo e acqua.

Come cuocere la pasta: metodo made in Italy

Lo sappiamo tutti, ma è meglio fare un piccolo ripasso. Secondo la tradizione italiana occorre utilizzare una pentola che si adatti al quantitativo di pasta da cuocere. Bisogna versare 1 litro d’acqua ogni 100 grammi di pasta.

Si attende che la temperatura dell’acqua raggiunga l’ebollizione e si aggiunge un po’ di sale (circa 7 grammi per litro) ed infine si aggiunge la pasta, scolandola al minuto indicato nelle confezioni o assaggiandola di tanto in tanto finché non raggiunge la cottura desiderata, rigorosamente al dente.

Come cuocere la pasta: metodo McGee

“La maggior parte delle ricette tradizionali per cuocere la pasta dice di iniziare con molta, molta acqua e di riscaldarla fino a ebollizione prima di aggiungere la pasta”, ha affermato McGee. Il suo metodo elimina completamente questo passaggio.

McGee suggerisce di utilizzare una padella a fondo largo e di riempirla con una dose doppia di acqua rispetto alla grammatura della pasta, aggiungendo un pizzico di sale. In questo modo, secondo McGee il quantitativo di acqua sarà più che sufficiente per evitare che la pasta si attacchi alla padella. Noi non ne siamo così sicuri, ma ok, diamogli fiducia.

Leggi anche: “Cucina” gli spaghetti su TikTok: utenti italiani in rivolta [+VIDEO]

Dopodiché basterà aggiungere la pasta direttamente nell’acqua fredda (no, dai! No!) e attendere circa 10 minuti per la cottura, ovvero il tempo necessario per permettere alla pasta di assorbire tutta l’acqua. E ultima “chicca”: nel caso in cui dovesse avanzare un po’ d’acqua la si potrà utilizzare per rendere più cremoso il condimento, che si addenserà grazie all’amido della pasta. Infine, possiamo procedere a buttare il tutto nel cestino dell’umido e ripetere l’operazione con il metodo tradizionale…

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend