Concorso di bellezza per cammelli: squalificati in 12 per uso di botox

Commenti Memorabili CM

Concorso di bellezza per cammelli: squalificati in 12 per uso di botox

| 28/01/2020
Concorso di bellezza per cammelli: squalificati in 12 per uso di botox

Sì, è tutto vero. Vi raccontiamo la vicenda accaduta qualche tempo fa al King Abdulaziz Camel Festival, diventata immediatamente virale.

Vediamo di partire dal principio e di chiarire una cosa fondamentale: sì, esiste davvero un concorso di bellezza per cammelli, e non è l’unico. In queste “gare”, i cammelli vengono valutati secondo alcuni parametri, tra cui l’altezza, la forma, la posizione della gobba, le labbra e le orecchie.

L’evento più recente è stato il King Abdulaziz Camel Festival. Queste tipologie di concorsi sono sentitissimi in Arabia Saudita, tanto da registrare numeri nell’ordine dei 300.000 visitatori ogni anno. Recentemente però è successo qualcosa di insolito: proprio come accade nei concorsi di bellezza “umani”, anche in questo è capitato che qualche furbetto cercasse di truccare la sfida ricorrendo ad espedienti vietati.

Il concorso è avvenuto ad Al Dhana, a 120 chilometri da Riyad,  la capitale dell’Arabia Saudita, nonché primo polo finanziario. Essa si trova su un altipiano desertico, nel centro del paese.

Insomma, per aggirare le regole ferree impostate dal regolamento per questo tipo di concorsi, alcuni concorrenti (12 per la precisione) sono ricorsi ad “interventi di bellezza” per modificare il proprio cammello e renderlo più appetibile agli occhi della giuria. Chiaramente, oltre ad ambire alla vittoria pecuniaria offerta dalla manifestazione, spesso capita che qualche spettatore si “innamori” di un determinato cammello. Questo si traduce in una “folle corsa” all’acquisto del cammello più bello fintanto che qualche abbiente si spinga ad offrire molti denari per convincere il proprietario a vendere il cammello.

Parlavamo di premio

Ma perché spingersi addirittura alla chirurgia estetica per un semplice concorso di bellezza? Ovviamente per il montepremi messo in palio che è tutt’altro che irrilevante, visto che l’ultimo anno è arrivato alla strabiliante cifra di 57 milioni di dollari.

Sì, avete letto bene 57 MILIONI di DOLLARI. Una somma del genere sicuramente nasconde dietro di sé tantissimo business.

Tra questi la chirurgia estetica animale: vogliamo parlare degli interventi? Ebbene ve ne sono moltissimi.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend