Giudice condanna 56enne a non parlare con le donne per almeno 10 anni

Commenti Memorabili CM

Giudice condanna 56enne a non parlare con le donne per almeno 10 anni

| 29/06/2020
Giudice condanna 56enne a non parlare con le donne per almeno 10 anni

Parlare non si può

  • Una condanna molto particolare ma più che meritata: un signore britannico non potrà parlare con le donne a causa di una bugia spaventosa
  • Mentre era a una fermata dell’autobus, si è infatti avvicinato a una ragazza e le ha detto di essere uno stupratore
  • Come se non bastasse, le ha confessato di essere stato appena scarcerato e pronto a ripetere i crimini più orrendi
  • Non era vero e il magistrato lo ha inserito nel registro dei molestatori, visto che non si tratta di un episodio isolato
  • Le uniche eccezioni del divieto comunicativo si riferiscono a gravi emergenze che gli permetteranno di aprire bocca

Condanna esemplare: David Delahunty è forse la persona che ha scontato una delle pene più singolari del mondo, ma ha meritato al 100% questo provvedimento giudiziario. Si tratta di un 56enne originario dell’Inghilterra che non può parlare con qualsiasi donna per almeno dieci anni. Il motivo è presto detto: le numerose denunce per molestie e il suo comportamento ai limiti dell’aggressivo con il gentil sesso hanno spaventato non poche persone.

Nel caso in cui dovesse violare questa restrizione, rischierà la galera, per la precisione cinque anni di reclusione tondi tondi. Ma cosa ha fatto di preciso? L’uomo che non può più parlare con le donne si è avvicinato a una ragazza che stava aspettando l’autobus a una fermata e le sue frasi non sono state certo convenevoli.

Non parlare

Fonte: News.com

Senza giri di parole

La giovane è stata spaventata con una racconto allucinante: Delahunty le ha detto senza troppi giri di parole di essere uno stupratore appena scarcerato e pronto a colpire di nuovo. La vittima è impallidita, anche se le affermazioni non corrispondono al vero. La boutade di cattivissimo gusto ha avuto come conseguenza l’inserimento di questo nome nel registro dei molestatori.

Leggi anche: Divorzia dalla moglie due giorni dopo aver scoperto che era un uomo

Il giudice è stato inflessibile. La condanna è stata pari a nove mesi di carcere con la condizionale e anche 120 ore di lavori sociali. Il divieto di parlare con qualsiasi signora gli capiti a tiro, poi, è stato aggiunto per inasprire la pena e far capire al 56enne di aver commesso un errore grave. Le uniche eccezioni potranno essere rappresentate da gravi emergenze, i soli momenti in cui avrà l’opportunità di aprire la bocca.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend