Coronavirus: Scrivanie creative e come si lavora da casa

Commenti Memorabili CM

Coronavirus: Scrivanie creative e come si lavora da casa

| 07/04/2020
Coronavirus: Scrivanie creative e come si lavora da casa

Se in ufficio ci dobbiamo dare un tono, a casa le cose sono molto diverse.

  • Per via della pandemia di Coronavirus siamo costretti in casa
  • Chi può pratica lo smart working
  • Ecco le più belle scrivanie che i lavoratori domestici si sono inventati

 

Anche se lo smart working è una gran bella cosa, la verità è che noi non siamo abituati a lavorare da casa. Quando dobbiamo uscire per recarci sul posto di lavoro ci laviamo, vestiamo bene, ci pettiniamo con cura. La nostra scrivania è sempre in ordine, magari con la foto della famiglia in bella vista per impressionare il capo. Ma quando si resta tra le quattro mura, la musica cambia.

Per molti italiani il lavoro da casa non era che un miraggio fino a poche settimane fa. Poi è arrivato il Covid-19 e ha cambiato tutto. Costretti in casa per cause di forza maggiore, tanti lavoratori hanno dovuto imparare a svolgere le proprie mansioni usando il computer e una connessione ad internet. Fin qui abbiamo sentito cose turpi: gente che spegne la web cam perché è nuda, e chi sta in giacca e cravatta e pantaloni del pigiama.

Oggi esploriamo un altro aspetto dello smart working e riguarda le scrivanie. Molti non ce l’hanno neppure una scrivania a casa, altri hanno poco spazio che devono condividere con gli altri componenti della famiglia. Come si arrangia il lavoratore da casa in tempi di Coronavirus? Con fantasia, intuizione, decisione e velocità d’esecuzione (cit.).

scrivanie

Fonte: Twitter

Scrivanie non ortodosse ma funzionali

Alcuni utenti di Twitter si sono scambiati le foto delle loro scrivanie. Il più delle volte sono altri oggetti che devono essere riconvertiti in postazioni da lavoro. Ad esempio, c’è quello che usa il cesto della biancheria sporca (sperando che dentro non ci siano i calzini di una settimana). In alternativa, se si ha la fortuna di possedere un giardino, si può usare il secchio della spazzatura (sperando che non piova).

Leggi anche: Sondaggio USA: il 12% dei lavoratori in smartworking hanno evitato le videocall perchè erano nudi

scrivanie

Fonte: Twitter

Se si vuole provare ad unire l’utile al dilettevole, e il fitness al lavoro, si può provare a mettere una bella tavola di legno sopra al tapis roulant. E chi invece vuole coniugare i lavori più strettamente domestici con la professione, può trovare un valido sostegno nell‘asse da stiro. Il massimo del blasé è chi lavora sopra una pila dell’introvabile carta igienica. Insomma: lavorare da casa avrà pure i suoi lati positivi, però non vediamo l’ora di tornare alle nostre belle scrivanie.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend