CSI nostrano: l’autopsia di un’anatra che ha entusiasmato i social

Commenti Memorabili CM

CSI nostrano: l’autopsia di un’anatra che ha entusiasmato i social

| 15/05/2019
CSI nostrano: l’autopsia di un’anatra che ha entusiasmato i social

Se sei un appassionato di telefilm polizieschi questa storia non potrà fare a meno di coinvolgere anche te. Dimostra che i nostri agenti investigativi non hanno nulla da invidiare a quelli della tv!

Immagina un sonnacchioso pomeriggio di inizio maggio. Sei sprofondato nella tua poltrona, stai giocando un po’ con lo smartphone. Tanto per ingannare il tempo cominci a scrollare la home page di Facebook. Si  sa che i social network sono sempre ricchi di immagini intriganti, notizie curiose, aggiornamenti interessanti. E infatti, ad un certo punto, sobbalzi sul tuo sedile. Ti trovi in pieno CSI!

Il post  che stai leggendo non è di zio Peppe e nemmeno di quello squinternato del tuo compagno di Università. No, la fonte è una pagina istituzionale. Per l’esattezza, la pagina del Comune partenopeo di Pomigliano d’Arco. I post  del Comune sono eterogenei: variano dalle comunicazioni di servizio agli annunci di sagre in arrivo. Poi ce n’è uno che suona così.

“Il Comune fa sapere ai cittadini che dall’autopsia fatta effettuare dall’assessore Mariagrazia Tartari sull’anatra uccisa nel Parco Giovanni Paolo II ieri mattina, si riporta che l’animale ed i suoi piccoli sono stati vittime di una faina”. Pensi lì per lì ad uno scherzo, ma poi capisci che invece si tratta di una cosa serissima. Ma non tutti la prendono poi così sul serio!

Di lì a poco sotto al post incriminato si scatena una ridda di commenti. Il popolo del web comincia ad ironizzare pesantemente su quella che voleva essere un’importante comunicazione alla cittadinanza. Da una parte c’è chi rabbrividisce per la sorte della povera anatra (e della sua covata) e dall’altra chi cerca di prendere le difese della faina (innocente fino a prova contraria).

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend