Date un nome a questo poliziotto, e si scatena la sparatoria.

  • Share

Dalle forze dell’ordine alla forza dell’ordinazione è davvero un passo brevissimo. Vi abbiamo chiesto di dare un nome a questo poliziotto, e la situazione è finita nella solita brutta maniera.

La scena è caratterizzata da un concentrato di sentimenti misti a condimenti che si vedono davvero raramente. L’aria di frittura è acre nella stanza, le pareti sono dipinte di un rosso accesso che psicologicamente non fa altro che aumentare la sensazione della fame. Il poliziotto è già giunto sulla scena del crispy, ed attende il parroco per l’estrema unzione delle alette di pollo appena ordinate. La noncuranza della commessa, che dialoga bellamente sullo sfondo con un dipendente del negozio, genera nell’agente un sentimento di sconforto misto a “madonna vi sparerei a tutti perché siete neri ma porca troia sono nero anch’io quindi sarebbe una faccenda davvero problematica“. La fame è una brutta bestia, e la situazione non può che peggiorare.

La commessa, ignara di rischiare la vita aumentando l’attesa dell’ordine, ha attirato l’attenzione dell’uomo, che ha già attivato il suo potente campo gravitazionale generato dalla pancia infame e prepotente. Un colpo incredibile si sente in lontananza, il locale viene gettato nel panico dalla sensazione che si stia assistendo all’ennesima sparatoria del quartiere. Falso allarme, nessun ferito, e il mistero è rapidamente risolto. Un bottone si è staccato a velocità supersonica dalla camicia del poliziotto, perforando -guarda caso- un quadro di Trump appeso al lato opposto della stanza. Tutti i dipendenti all’interno hanno imparato tre lezioni fondamentali: mai ignorare un poliziotto, mai ignorare un nero, mai ignorare un affamato.

Come da usanza, vi abbiamo chiesto di trovare un nome adatto a descrivere questo poliziotto o il contesto in cui si trova, e abbiamo raccolto i migliori commenti. Eccoveli serviti con le mani unte d’olio:

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA ORA, ALTRIMENTI SARAI LA PROSSIMA COLAZIONE DEL POLIZIOTTO): Follia e memorabilità, immagini sulla linea di confine.

 

Comments

comments

Articoli correlati