“Date un nome a questo soldato”, e scoppia la terza guerra mondiale.

  • Share

La guerra del Vietgnam è vicina, e i migliori soldati si sono arruolati per combattere a colpi di cannoli. Vi abbiamo chiesto di dare un nome a quest’uomo in divisa, e gli spari dei commenti hanno riecheggiato nell’aria.

Guerra. La guerra ti toglie tutto quello che hai di più caro. Ma se sei abbastanza intelligente da intuirlo in tempo, non ti farai cogliere impreparato. L’amore non deve essere per forza rivolto a delle persone fisiche, ma può anche assorbire un concetto, un’idea, una coscia di pollo. L’immagine ne è l’esempio lampante: un uomo ben consapevole di cosa accadrà da lì a poco, e che ha deciso di divorare tutto ciò che più amava, comprese le ante del frigo, piuttosto che lasciarlo in mano ai nemici. Perché non esiste stomaco troppo piccolo nel cuore di chi lotta davvero. Il che non vuol dire assolutamente niente, ma inserire pezzi di proverbi fa cool, e chi siamo noi per interrompere il fenomeno del momento?

Ogni tanto, bisognerebbe saper riconoscere quando si è così fuori forma da non poter eseguire determinate attività. Se hai qualche chilo di troppo, e il combattimento risulterebbe davvero impossibile, bisognerebbe lasciar perdere senza ostinarsi. Perché alla fine c’è il cecchino, e c’è chi no. Poi c’è Ciuchino, ma quella è un’altra storia.

In questa spietata guerra, il campo di battaglia è stata l’immagine dove avete partorito talmente tanti commenti che basterebbero per altre centoventisei immagini di guerra, ma con fatica abbiamo cercato di riassumere i migliori. Eccoveli serviti con la stessa diplomazia con cui Trump sta giocando insieme a Kim Jong-un:

Pensavi che la guerra fosse già finita? Ti sei sbagliato di grosso, ecco i proiettili di riserva:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA SUBITO, ALTRIMENTI LA PROSSIMA GUERRA LA COMBATTERAI A COLPI DI LIPIDI): “Fottiti sto colorando”, il libro che mancava.

Comments

comments

Articoli correlati