I delfini maschi hanno dei “gregari” che li aiutano ad attrarre le femmine

Commenti Memorabili CM

I delfini maschi hanno dei “gregari” che li aiutano ad attrarre le femmine

| 16/09/2022
Fonte: Pexels

Una ricerca svela le tecniche usate dai delfini per scegliere una compagna

  • Uno studio ha scoperto che i delfini maschi hanno dei gregari che li aiutano ad attrarre le femmine
  • Questa tecnica si pensava essere caratteristica solo degli esseri umani
  • Invece si è compreso come i tursiopi maschi formino le più grandi e forti alleanze a più livelli al di fuori degli esseri umani
  • La ricerca ha inoltre evidenziato che le società dei delfini sono validi sistemi modello per comprendere l’evoluzione sociale e cognitiva dell’uomo
  • Infine si è appreso come le alleanze possono emergere anche senza l’evoluzione dei legami di coppia e il passaggio dei maschi al ruolo di genitori

 

Secondo una ricerca, i delfini maschi hanno dei gregari che li aiutano ad attrarre le femmine. Questa tattica romantica è comunemente impiegata dagli uomini per ottenere appuntamenti, ma un nuovo studio ha scoperto che anche i nostri amici sottomarini utilizzano metodi simili per corteggiare le donne. Il delfino tursiope, ad esempio, è la spalla per eccellenza. I ricercatori hanno infatti rivelato che i tursiopi maschi formano le più grandi e forti alleanze a più livelli al di fuori degli esseri umani. Per arrivare a queste conclusioni, gli scienziati dell’Università di Bristol hanno studiato i mammiferi marini al largo delle coste dell’Australia occidentale.

Hanno notato che i delfini alleati formano squadre e cooperano tra loro, il che, a sua volta, dà a ciascun maschio più tempo per dedicarsi all’amore. Questo, ovviamente, ha il vantaggio a lungo termine di aumentare le possibilità di avere piccoli delfini. Simon Allen, autore dello studio, ha dichiarato di aver scoperto che questa tecnica è la chiave del successo se i delfini maschi devono scegliere una compagna. In particolare ha sostenuto che “la durata dei rapporti tra queste squadre di delfini maschi e le femmine dipende dal fatto di essere ben collegati con alleati di terzo ordine”. Ha aggiunto che i legami sociali tra le alleanze di delfini portano anche a “benefici a lungo termine per questi maschi”.

Le scoperte dello studio

La coautrice dello studio Stephanie King ha sostenuto che la cooperazione e la formazione di partnership tattiche nel commercio internazionale, in guerra e in ambito militare, nell’unità familiare o in ambito amoroso sono un tratto comportamentale che un tempo veniva ampiamente accreditato come “segno distintivo” dell’evoluzione umana. Invece: “Il nostro lavoro evidenzia che le società dei delfini, così come quelle dei primati non umani, sono validi sistemi modello per comprendere l’evoluzione sociale e cognitiva dell’uomo” ha dichiarato il dottor King.

Leggi anche: Salvato da delfini “eroi” che spaventano squalo che sta per attaccarlo [+VIDEO]

In passato si pensava che la cooperazione fosse una delle tre caratteristiche che distinguono gli esseri umani dal nostro parente più prossimo, lo scimpanzé. Le altre due caratteristiche comportamentali che separano gli esseri umani dalle scimmie sono l’evoluzione dei legami di coppia e il passaggio dei maschi al ruolo di genitori. Il coautore dello studio Richard Connor ha inoltre specificato che la ricerca ha dimostrato che “le alleanze possono emergere anche senza queste due caratteristiche”. Secondo il dottor King la ricerca ha dimostrato che i maschi e le femmine che condividono la cura dei figli non sono essenziali per la costruzione di una squadra in Madre Natura.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend