Per 37 anni pregano nella direzione sbagliata: fedeli musulmani sotto shock

Fedeli musulmani in preghiera
  • Share

Dal 1981 a oggi alcuni fedeli musulmani turchi hanno pregato nella direzione sbagliata rispetto a quella della Mecca (come previsto dall’Islam)

Più che la Mecca, una … pecca gravissima! Per quasi quarant’anni i fedeli musulmani che hanno frequentato una moschea a Sugoren, villaggio non lontano dalla città turca di Yalova, hanno pregato nella direzione sbagliata. Come previsto dall’Islam, infatti, ci si dovrebbe rivolgere verso la Mecca, ma l’edificio è stato costruito male e un errore di progettazione del 1981 è stato scoperto soltanto in questi giorni.

In poche parole, 37 anni fa questa moschea venne edificata con un angolo spostato di 33 gradi (altro che anni di Cristo!) rispetto alla posizione della Mecca. I fedeli sono rimasti sotto shock ma soltanto inizialmente. Ora l’imam potrebbe aver trovato la soluzione giusta al problema e ha spiegato come la preghiera in direzione sbagliata non sia un peccato vero e proprio. La gente è stata rassicurata e d’ora in poi saprà di essere nel giusto. L’idea dello stesso imam è semplice ma geniale.

Fedeli musulmani in moschea

Leggete il prossimo paragrafo per scoprire cosa ha escogitato quest’uomo.

Comments

comments

Articoli correlati