Indonesia: si incontrano dopo il tramonto ed ora sono costretti a sposarsi

Commenti Memorabili CM

Indonesia: si incontrano dopo il tramonto ed ora sono costretti a sposarsi

| 24/09/2020
Indonesia: si incontrano dopo il tramonto ed ora sono costretti a sposarsi

Tempi duri per gli adolescenti amanti degli incontri a lume di candela.

  • Suhaimi e Nur Herawati sono due giovanissimi fidanzatini del villaggio di Montong Praje, a Lombok in Indonesia
  • I due, di 15 e 12 anni, hanno avuto appena il tempo di uscire insieme 4 volte prima di ritrovarsi improvvisamente sposati
  • La colpa va ad un’usanza dell’Isola di Lombok, per la quale tornare a casa dopo il tramonto obbliga una coppia a convolare a nozze
  • A niente è valsa l’opposizione dei genitori di lui; i genitori di lei hanno ufficiato una cerimonia di solennizzazione del matrimonio
  • La cerimonia in questione non è legale, eppure i due oggi vivono come marito e moglie
  • Tale evento riaccende il dibattito riguardo i matrimoni precoci in Indonesia, per i quali spesso la legge viene scavalcata da usanze religiose o locali

 

Paese che vai, usanze che trovi. Talvolta, purtroppo, non proprio teen-friendly. La storia che andiamo a raccontarvi ci arriva dal’Indonesia e cela tra le sue anse alcune usanze piuttosto rigide, che mal si adeguano alla giovanissima età dei nostri protagonisti. Suhaimi è un quindicenne di Montong Praje, nella reggenza di Lombok centrale. La sua fidanzatina si chiama Nur Herawati ed ha solamente 12 anni. Come ogni coppia di giovanissimi innamorati, i due vorrebbero semplicemente trascorrere un po’ di tempo insieme, in quell’innocenza fanciullesca tipica di una così tenera età.

Peccato che i due siano stati invece costretti a sposarsi in relazione ad un costume in uso sull’isola di Lombok; una specifica usanza appartenente soprattutto al popolo Sasak. Secondo tale tribù, gli appuntamenti per consuetudine devono svolgersi prima del tramonto. Le giovani coppie non possono tornare a casa più tardi di un certo orario, pena il matrimonio. E quando, dopo soli 4 giorni di appuntamenti, il giovane Suhaimi ha riportato la sua fidanzatina a casa alle 19.30, i genitori di lei hanno preteso le nozze.

Il matrimonio precoce è ancora argomento controverso in Indonesia, con la legge che spesso viene scavalcata dal credo religioso.

Le nozze, ufficiate solo tramite cerimonia Ijab kabul (“solennizzazione del matrimonio”), non hanno ricevuto l’approvazione dell’Ufficio per gli affari religiosi e non sarebbero quindi legalmente riconosciute. Nonostante ciò, e nonostante l’opposizione della famiglia dello sposo, per la madre e il padre della piccola Nur Herawati i due sarebbero ufficialmente sposati, vivendo inoltre come marito e moglie a casa dei genitori del ragazzo. Le nozze, riprese in video e rimbalzate ovunque sui social media indonesiani, hanno ovviamente spaccato l’opinione pubblica e riacceso un dibattito sempre attuale.

Leggi anche: Le 10 leggi più memorabili in tutto il mondo

Il dibattito sui matrimoni precoci è divampato come un falò. Nel corso degli ultimi anni, l’Indonesia ha modificato le leggi in materia, alzando l’età minima per le ragazze da 16 a 19 anni. Questo renderebbe il contratto stipulato tra i due adolescenti non legalmente vincolante. Eppure, pare che per legge i genitori delle giovani possano chiedere una dispensa dalla norma, appellandosi al proprio credo religioso. A quanto pare, alcuni non si preoccuperebbero neppure di rendere legali le nozze, facendosi bastare usanze popolari o cerimonie religiose come quella dell’Ijab kabul.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend