Evade dagli arresti domiciliari per andare al bar [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Evade dagli arresti domiciliari per andare al bar [+COMMENTI]

| 01/08/2022

Un pregiudicato di 55 anni evade i domiciliari per andare al bar

  • Un uomo di 55 anni residente in provincia di Vicenza stava scontando gli arresti domiciliari
  • Doveva scontare otto mesi per il reato di resistenza a pubblico ufficiale nella sua residenza di Breganze
  • Una sera, però, ha violato la sua restrizione e si è recato a Sondrigo
  • Noncurante della pena da scontare, ha consumato dei drink in un bar in centro
  • Alcuni Carabinieri di Breganze, in servizio per dei semplici controlli, lo hanno riconosciuto e denunciato
  • L’uomo ora sta scontando una pena detentiva presso il carcere di Vicenza

 

Fatto insolito in provincia di Vicenza. I Carabinieri della Stazione di Breganze hanno identificato un uomo di 55 anni già noto alle Forze dell’Ordine mentre si godeva un drink al bar. Fin qui nulla di strano, a parte il fatto che per il cinquantacinquenne pende una pena agli arresti domiciliare emessa di recente dal Magistrato di Sorveglianza di Verona.

Il condannato infatti doveva scontare otto mesi di reclusione per il reato di resistenza a pubblico ufficiale commesso a Padova nel 2014. L’uomo, residente a Breganze, era uscito di casa, si è recato a Sondrigo e, noncurante della pena detentiva, ha cominciato ad oziare in un bar del centro.

L’intervento dei Carabinieri

Durante un servizio di prevenzione e di controllo degli esercizi pubblici, i Militari dell’Arma hanno riconosciuto l’uomo e si sono accertati che il cinquantacinquenne non dovesse trovarsi lì, tra l’altro anche in stato di ebbrezza.

Il cinquantacinquenne è stato quindi denunciato in stato di libertà per evasione ed è stato accompagnato di nuovo presso il proprio domicilio.

Leggi anche: Evade dai domiciliari, perde le chiavi di casa e chiama i Carabinieri per farsi aiutare

Il reato appena commesso, però, ha spinto l’ufficio di Sorveglianza di Verona a sospendere la misura degli arresti domiciliari e tramutare la pena detentiva presso il carcere di Vicenza.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend