Evaso due volte in meno di 24 ore: meglio il carcere che la compagna [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Evaso due volte in meno di 24 ore: meglio il carcere che la compagna [+COMMENTI]

| 08/06/2021

Evaso due volte per non stare ai domiciliari

  • Un uomo è evaso dai domiciliari
  • Voleva finire “finalmente” in carcere
  • Era stanco di convivere con la sua fidanzata
  • Approfittando di un momento di distrazione della compagna, è riuscito a fuggire una seconda volta
  • Missione compiuta: i Carabinieri lo hanno accompagnato in prigione

 

I record negativi esistono e sono fatti, a quanto pare, per essere infranti. Ma non era certo questo l’obiettivo del ragazzo che è evaso due volte in meno di ventiquattro ore. Ci troviamo a Verona ed il protagonista di questa bizzarra vicenda è un ventinovenne residente nella città scaligera.

Il motivo della sua doppia evasione è molto più semplice. Il giovane, classe 1992, non voleva infatti scappare dalla Giustizia. Più che altro non ne poteva più della convivenza con la compagna. E così meglio andare in carcere, piuttosto che rimanere a casa con lei tutto il giorno.

Il ragazzo era già fuggito una volta

La prima volta l’uomo, di origini rumene, era stato arrestato dalla Polizia sempre per il medesimo reato. Era fuggito dalla propria abitazione dove era posto ai domiciliari. Nessuno tra gli agenti però si poteva aspettare di rivedere nello stesso giorno ancora lui.

Poche ore dopo, infatti, ha provato il tutto per tutto e si è allontanato nuovamente in fretta e furia dalla casa, probabilmente in un momento di distrazione della donna. Proprio la compagna ha chiamato le forze dell’ordine per segnalare la sua misteriosa sparizione.

Evaso due volte, vuole rifugiarsi in prigione

Questa volta il compito di rintracciarlo dall’ennesima fuga l’hanno preso in carico i Carabinieri. Da quando sono scattate le ricerche non ci è voluto molto per riacciuffare il ragazzo evaso già due volte. Lo hanno trovato poco dopo nel vicolo cieco Zini, nel centro di Verona.

L’uomo era ben lontano dalla propria abitazione ed aveva in mano le valigie, nella speranza di scappare a gambe levate dalla compagna. E indovinate dove ambiva a rifugiarsi? Nella casa circondariale della città veneta.

Per il momento il giovane rimane in carcere

Il ragazzo non ha infatti opposto alcun tipo di resistenza. Come si può leggere nel comunicato pubblicato dai Carabinieri, ha dichiarato di preferire il carcere agli arresti domiciliari. E a quanto pare ci è pure riuscito.

Leggi anche: Fermato due volte in un pomeriggio: prima per furto poi per acquisto di droga

Infatti dopo il secondo arresto, i militari hanno condotto l’uomo evaso due volte presso il carcere di Verona Montorio. Qui si trova tutt’ora in attesa del giudizio di convalida. Riuscirà il pover’uomo a NON tornare a casa?

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend