Le fake news possono portare falsi ricordi, secondo un nuovo studio

Commenti Memorabili CM

Le fake news possono portare falsi ricordi, secondo un nuovo studio

| 12/09/2019
Le fake news possono portare falsi ricordi, secondo un nuovo studio

Ricordiamo solo ciò che vogliamo ricordare: una recente ricerca ha dimostrato che le fake news potrebbero portare a falsi ricordi.

Le fake news sono un problema reale. Oltre a rafforzare i pregiudizi della gente e a influenzare le opinioni delle persone in modo nocivo, un nuovo studio ha scoperto che le notizie false possono effettivamente indurre la gente a ricordare cose che non sono mai accadute.

Una recente ricerca sui falsi ricordi ha evidenziato i rischi della diffusione di fake news attraverso i social media. Secondo lo studio, pubblicato su Psychological Science, le persone possono formare falsi ricordi dopo aver letto storie di cronaca inventate, soprattutto se queste sono in linea con le loro convinzioni politiche.

La ricerca è stata condotta nella settimana che ha preceduto il referendum del 2018 sulla legalizzazione dell’aborto in Irlanda, ma gli scienziati hanno suggerito che le fake news avranno probabilmente effetti simili in altri contesti politici, compresa la corsa presidenziale degli Stati Uniti nel 2020.

Le fake news possono portare falsi ricordi, secondo un nuovo studio

Fonte: Pixabay

“In contesti politici di parte, come le elezioni presidenziali americane del 2020, gli elettori possono ‘ricordare’ storie di cronaca interamente inventate”, ha dichiarato l’autrice principale dello studio, la dottoressa Gillian Murphy, dell’University College Cork: “in particolare, è probabile che ‘ricordino’ scandali che potrebbero incidere negativamente sul candidato avversario”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend