I fallimenti artistici di Van Gogh: 900 quadri dipinti e uno solo venduto!

Van Gogh e i fallimenti
  • Share

Tutti lo ammirano e lo conoscono, ma soltanto oggi: finché è rimasto in vita Van Gogh ha vissuto sempre nella più profonda tristezza

Vincent ma solo di nome. Van Gogh è riconosciuto da tutti come uno dei più grandi pittori mai esistiti, ma finché è rimasto in vita la sua figura è rimasta legata indissolubilmente alla parola fallimento. Possibile che uno dei maggiori artisti riconosciuti a livello mondiale sia stato un fallito? Basta un semplice dato statistico per capirlo: i dipinti creati grazie al suo genio e al suo intuito sono stati circa 900 eppure ne riuscì a vendere soltanto uno prima di esalare l’ultimo respiro.

Forse era troppo avanti per i suoi tempi? Gli esperti hanno cercato di ripercorrere le tappe della formazione di Van Gogh, in particolare il periodo meno fortunato della sua vita. Già a 25 anni, per la precisione nel 1878, la vita dell’olandese era un disastro nonostante il grande impegno. I successi ottenuti erano ben pochi e il lavoro presso un mercante d’arte non lo aveva di certo aiutato. Che tipo era il pittore di Zundert? Si parla sempre delle sue opere e poco del carattere.

Autoritratto di Van Gogh

Leggete il prossimo paragrafo per scoprire la sua personalità.

Comments

comments

Articoli correlati