La “Ghost light” e i fantasmi che infestano Broadway

Commenti Memorabili CM

La “Ghost light” e i fantasmi che infestano Broadway

| 25/01/2021
La “Ghost light” e i fantasmi che infestano Broadway

I fantasmi di Broadway e le loro affascinanti storie

  • Tutti conoscono Broadway come la strada dei teatri e delle mille luci
  • Ma non tutti conoscono il lato oscuro dei fantasmi di Broadway
  • Sembra infatti che cantanti, artisti, impresari non si vogliano allontanare, anche una volta che il sipario è calato definitivamente sulle loro vite
  • Gli avvistamenti nel corso degli anni sono stati numerosi
  • Così la sera, quando i teatri chiudono, resta sempre accesa una luce: la “ghost light”

 

Broadway è una celebre via di Manhattan conosciuta perché ospita molti teatri ed è sempre illuminata dalle luci della ribalta. Ma non tutti sanno che ogni sera, quando i teatri chiudono, una sola luce resta accesa al loro interno: la “ghost light”. Oggi è una lampadina nuda, un tempo era un lume a gas. Ai tempi del gas, serviva per non creare sovraccarichi all’impianto di illuminazione. Oggi, serve per tenere a bada gli spiriti. 

Fantasmi a Broadway? Pare proprio di sì: artisti e ballerine dicono di averne visti parecchi nel corso degli anni. Si tratta delle anime di cantanti, attori, performers che non sono mai riusciti ad allontanarsi dal palcoscenico. Ad esempio, si dice che nel Palace Theatre dimori ancora lo spirito di Louis Bossalina, che fu protagonista di un tragico incidente proprio in questo teatro nel 1935.

I fantasmi di Broadway

Il Palace Theatre detiene il record di teatro più infestato, da quando la sensitiva Elizabeth Baron disse che lì abitavano almeno 100 fantasmi, tra i quali quello di Bing Crosby e Judy Garland. Ma il Belasco Theatre non è da meno. Qui è stato sovente avvistato proprio lui, l’impresario David Belasco, inconfondibile per via del suo modo di vestire quasi monacale. Pare che ogni tanto con lui si aggiri anche una “signora in blu”, una delle sue molte amanti.

Leggi anche: La leggenda dei fantasmi che infestano il Giappone dallo tsunami 2011

Al Lyceum invece continua ad assistere alle lezioni di quelli che un tempo furono suoi allievi il coreografo Bob Fosse. I presenti spesso sentono l’odore del fumo di una sigaretta provenire dal palco dove lui era solito sedersi, anche quando non c’è nessuno. La magia di Broadway è dunque fatta di luci ed ombre: ma probabilmente tutto contribuisce ad incrementarne il fascino imperituro.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend