Float-in cinema: vedere i film da una gondola per rispettare il distanziamento

Commenti Memorabili CM

Float-in cinema: vedere i film da una gondola per rispettare il distanziamento

| 13/01/2021
Float-in cinema: vedere i film da una gondola per rispettare il distanziamento

La svolta per l’industria cinematografica: il float-in cinema

  • Le restrizioni legate alla pandemia di Coronavirus durano ormai da mesi
  • Una delle industrie che ne ha risentito maggiormente è quella dell’intrattenimento, in primis il cinema
  • Da tempo le sale cinematografiche sono chiuse
  • A Manila hanno pensato di creare il primo float-in cinema su gondole
  • Gli spettatori viaggiano sul canale in gondola, guardando un film su schermo e ascoltandolo nelle cuffie

 

Forse non sarà il futuro del cinema, ma per il momento ci sembra una bella trovata. Il float-in cinema non è una novità assoluta: già nel mese di settembre 2020 si era fatto un primo esperimento a Londra. Il float-in è speculare al drive-in: se il secondo implica vedere un film stando seduto a bordo della propria macchina, il primo invece prevede l’uso di imbarcazioni. Ergo, si può svolgere in una città che abbia dei canali acquatici.

Il float-in cinema è uno dei tanti escamotage che l’industria cinematografica sta cercando di mettere in atto per (è proprio il caso di dirlo) restare a galla. Causa pandemia di Covid-19, le sale cinematografiche sono chiuse ormai da mesi e la crisi inizia a diventare assai più che preoccupante. A Manila hanno così inventato una nuova variante di float-in cinema, che garantisce il distanziamento ma anche il divertimento.

Float-in cinema su gondole

A Manila i cinema sono chiusi ormai da marzo 2020. Per cercare di risollevare un po’ le sorti del settore si è pensato quindi a proiezioni all’aperto, che evitano il contagio, a bordo di imbarcazioni in tutto e per tutto simili alle gondole veneziane. Nella capitale delle Filippine è stato dunque ricreato un angolo della Serenissima. Le gondole hanno persino i gondolieri con la maglia d’ordinanza a strisce.

Leggi anche: I cinema restano chiusi, e ci sono tonnellate di pop-corn invenduto

Ogni imbarcazione non può portare che due persone le quali ascoltano il sonoro del film tramite le cuffie e lo guardano proiettato su un grande schermo. Il biglietto costa 500 pesos, che equivalgono circa a 10 dollari e al salario giornaliero di un dipendente medio di Manila. Per il momento è una soluzione di compromesso, nell’attesa che possa scendere di nuovo il buio in sala.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend