Freddie Mercury e la sua straordinaria passione per i gatti

Commenti Memorabili CM

Freddie Mercury e la sua straordinaria passione per i gatti

| 05/09/2020
Freddie Mercury e la sua straordinaria passione per i gatti

Il grande frontman dei Queen, Freddie Mercury, aveva una straordinaria passione per i gatti. Il suo essere gattaro è stato rappresentato bene anche nel film a lui dedicato “Bohemian Rhapsody”.

  • Freddie Mercury è ha sempre amato i gatti
  • I gatti di Freddie Mercury si chiamavano Miko, Tiffany, Tom, Jerry, Oscar, Lily, Romeo, Goliath e Delilah
  • A quest’ultima, Freddie ha dedicato una canzone
  • Nella sua vita li trattò sempre come re e regine
  • Ancora oggi molti fans di Freddy ricordano il suo grande amore per i felini

 

I più grandi fans di Freddie Mercury sono sicuramente al corrente della sua immensa passione per i gatti, ma moltissime persone hanno ammesso di averlo scoperto solo guardando il film “Bohemian Rhapsody”.

Se è vero come dicono che esiste una connessione speciale tra anime creative e gatti, Freddie Mercury ne è la prova perfetta. I gatti sono creature estremamente magiche e scelgono con cura il proprio padrone, alla quale offrono un amore davvero incondizionato e speciale.

Lo sapeva bene la star dei Queen, che nella sua vita ha avuto più di dieci gatti in casa, che amava al di sopra di ogni altra cosa (insieme alla musica). I gatti di Freddie Mercury si chiamavano Miko, Tiffany, Tom, Jerry, Oscar, Lily, Romeo, Goliath e Delilah (ma ne ha avuti molti altri nel corso della sua vita).

 

Freddie Mercury e i suoi gatti

Quest’ultima è stata anche una meravigliosa musa ispiratrice per l’artista, che per lei ha scritto una canzone contenuta nell’album Innuendo, intitolata proprio “Delilah”.

Testo della canzone Delilah di Freddie Mercury (1991)

Il testo della canzone Delilah di Freddie Mercury è il seguente:
Delilah, Delilah, oh amore mio, sei irresistibile
Mi fai sorridere quando sto per piangere
Mi dai speranza, mi fai ridere e questo mi piace
La faresti franca anche per un omicidio, sei così innocente
Ma quando sei arrabbiata sei tutta artigli e morsi. Va bene!

Delilah, Delilah, oh amore mio, sei imprevedibile
Mi rendi così felice
Quando ti raggomitoli per dormire al mio fianco
E poi mi fai un po’ ammattire
quando fai pipì sui miei mobili Chippendale.
[…] Sei tu a comandare in casa
Cerchi persino di rispondere al telefono
Delilah, sei la pupilla dei miei occhi
Miao, miao, miao

Delilah, ti amo
Mi rendi felice, mi baci
e io vado fuori di testa
Sei irresistibile, ti amo Delilah
Delilah ti amo
Mi rendi molto felice
Adoro i tuoi baci […]

Freddie Mercury e Delilah

Una vera e propria dedica d’amore per Delilah, la sua preferita, la gatta che lo ha saputo stregare e che ha saputo rubare il suo cuore così tormentato. Freddie Mercury era un vero e proprio gattaro. Amava trascorrere più tempo possibile con i suoi gatti, circondato da coccole e fusa, e pensava a loro anche quando era lontano da casa.

Peter Freestone, che ha scritto il libro delle memorie dell’artista “Mister Mercury”, ha raccontato che il cantante era solito telefonare a casa alla sua ex compagna Mary Austin per farsi passare tutti i gatti di casa, uno ad uno, in modo da poterli salutare e poter sentire le loro fusa attraverso la cornetta. I gatti del frontman gli sono stati accanto fino al giorno della sua morte.

Delilah è rimasta con la Austin e ogni giorno si arrampicava fuori dalla vecchia casa di Freddie con la speranza che tornasse a casa da un momento all’altro.

Freddie Mercury in casa con i gatti

Il pensiero dell’artista per i suoi gatti era costante, tanto da aver dedicato proprio a loro il suo primo album “Mr Bad Guy”. La dedica era la seguente: “al mio gatto Jerry – ma anche a Tom, Oscar e Tiffany e a tutti gli amanti dei gatti in giro per il mondo – al diavolo gli altri”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend