I gatti domestici sono “macchine per uccidere” altamente efficienti: lo studio

Commenti Memorabili CM

I gatti domestici sono “macchine per uccidere” altamente efficienti: lo studio

| 19/05/2020
I gatti domestici sono “macchine per uccidere” altamente efficienti: lo studio

Un recente studio australiano ha scoperto che i nostri teneri gatti domestici sono delle “macchine per uccidere” altamente efficienti…

  • Una recente ricerca pubblicata sulla rivista Wildlife Research ha scoperto che i gatti domestici sono dei veri e propri “killer professionisti”
  • I nostri teneri micetti possono uccidere fino a fino a 186 prede in un anno
  • Parliamo di un massimo di 8.100 prede per chilometro quadrato “appartenente” al tenero gattino
  • Lo studio ha scoperto che il 39% dei gatti domestici riesce ad uscire di casa senza che il proprietario se ne accorga, specialmente di notte
  • Una quantità importante di piccoli felini domestici porta a casa solo il 15% delle prede che ha cacciato

 

Alcuni proprietari di gatti vi diranno che questa specie può essere gentile e amorevole e non farebbe male a una mosca. La maggior parte dei non proprietari di gatti avrà probabilmente un paio di storie sui loro incontri con le algide creature, definendole come “la progenie di Satana”. Un nuovo studio australiano ha fatto luce sul modo in cui i gatti domestici che possono uscire fuori di casa siano certamente all’altezza di questa immagine. La ricerca, pubblicata sulla rivista Wildlife Research, ha scoperto che un solo gatto è in grado di uccidere fino a 186 rettili, uccelli e mammiferi in un anno.

Si tratta di un massimo di 8.100 animali per chilometro quadrato all’anno per l’area abitata dall’adorabile micetto. In Australia, 1,1 milioni di gatti domestici sono tenuti in casa 24 ore al giorno dai loro proprietari, mentre i restanti 2,7 milioni – il 71% di tutti i gatti da compagnia – sono in grado di vagare e cacciare. Inoltre, ci sono gatti in grado di uscire senza che nessuno se ne accorga. Uno studio di tracciamento radio ad Adelaide ha scoperto che dei 177 gatti che i proprietari credevano fossero in casa di notte, ben 69 (il 39%) uscivano di nascosto per avventure notturne.

I gatti domestici sono dei "killer professionisti": lo dimostra un nuovo studio

Fonte: Pixabay

“Sicuramente non il mio gatto”

Poco più di un quarto delle famiglie australiane (27%) ospita in casa un gatto da compagnia, e circa la metà dei proprietari ne ha due o più. Molti proprietari credono che i loro animali non vadano a caccia perché non hanno mai trovato prove di animali uccisi.

Leggi anche: Gatto dai piedi neri: il felino più letale del mondo pesa meno di 3 Kg

Tuttavia, gli studi che hanno utilizzato collari di tracciamento video per gatti o le analisi fecali hanno stabilito che molti gatti domestici uccidono gli animali senza portarli a casa. In media, i gatti domestici portano a casa solo il 15% delle loro prede.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend