Mette un cartello “Il mio gatto è un ladro”, per far recuperare ai vicini gli oggetti rubati

Commenti Memorabili CM

Mette un cartello “Il mio gatto è un ladro”, per far recuperare ai vicini gli oggetti rubati

| 07/06/2021
Fonte: Facebook

Il gatto ladro che ruba gli oggetti ai vicini

  • Una signora ha deciso di risolvere a modo suo un problema
  • Il suo gatto è una specie di ladro che ruba gli oggetti ai vicini
  • Le ha portato di tutto dalle mascherine fino ad una macchina fotografica
  • Così lei ha messo in fila tutti gli effetti trafugati nel suo giardino
  • In questo modo permette ai dirimpettai di riprendersi i propri effetti personali

 

Si sa, gli animali amano appropriarsi delle cose che appartengono alle persone. Ma questo è proprio una sottospecie di “gatto ladro”. Per più di un anno, infatti, Kate Felmet si è vista riportare dal suo amico a quattro zampe qualsivoglia tipo di oggetto. Peccato che non fossero suoi, ma dei vicini di casa.

Parliamo di ogni ben di Dio, tra cui guanti, costumi da bagno e persino una macchina fotografica. E quindi che fare? Travolta dall’imbarazzo ha deciso di svergognare, se così si può dire, il suo Esme. Ha infatti posizionato un bel cartello in giardino con scritto: “Il mio gatto è un ladro. Per favore prendete queste cose se sono vostre” e ha messo in fila uno dopo l’altro gli oggetti da lui rubati. Tutti a far bella mostra di sé, in modo che i legittimi proprietari potessero recuperarli.

Questa abitudine è iniziata la scorsa primavera con le mascherine

Kate, che di professione è una dottoressa, ha spiegato: “I furti di Esme sono iniziati la scorsa primavera. Ha portato a casa undici mascherine in un giorno. Ero così felice che non mi stesse portando degli uccellini. Ha ricevuto un sacco di lodi e qualche dolcetto”. Insomma, dei premi che forse l’hanno ringalluzzito un po’ troppo.

La donna ha continuato: “Ha un miagolio molto particolare quando mi porta qualcosa. Viene nella porta sul retro e si siede lì vicino. Continua a fare rumore fino a quando non vado a dirle che ha fatto un buon lavoro”.

Il gatto ladro le ha portato di tutto

L’inclinazione del gatto ladro verso le mascherine si è ben presto trasformata in una propensione al furto di guanti. Il felino ne porta diverse paia al giorno, rubandole ovviamente ad ignari vicini che si chiederanno che fine hanno fatto. “Per tre o quattro giorni ne ha portati due paia al giorno. Li porta separatamente, ma quasi sempre torna indietro a prendere il secondo guanto”.

Leggi anche: Chi è più intelligente il cane o il gatto? Ecco cosa dice la scienza

Ma in seguito la situazione è leggermente peggiorata: “Esme mi ha poi portato diversi costumi da bagno, ginocchiere, rotoli di nastri, pacchetti di rulli di vernice e tessuti”. Da qui la decisione di appendere gli oggetti in modo che i vicini potessero recuperarli da soli, visto che ce n’erano così tanti. “Prima chiedevo loro uno per uno per restituire le cose. Da quando ho messo il cartello, la gente passa di qui e le riprende in autonomia”. Tuttavia il gatto ladro non ha intenzione di arrendersi e anzi continua nei suoi furti.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend