Salva un gatto da un incidente e lo tiene: accusato di furto

Commenti Memorabili CM

Salva un gatto da un incidente e lo tiene: accusato di furto

| 11/10/2021
Fonte: Pexels

Un gatto salvato o un gatto rubato?

  • Sta facendo discutere la vicenda raccontata da un uomo
  • I suoi vicini avevano un gatto
  • Ad un certo punto però hanno cominciato a non curarlo più
  • Lui lo ha salvato da un incidente e lo ha tenuto con sé
  • I dirimpettai però lo hanno accusato di averlo rubato

 

Sta creando parecchio dibattito la storia pubblicata in un post su Reddit da un uomo. L’utente ha spiegato come il vicino lo stia accusando di aver rubato il suo gatto nonostante lui ritenga di averlo solamente salvato da una brutta fine. Secondo il suo racconto, l’animaletto aveva sempre vissuto in casa fino a circa due anni fa quando inspiegabilmente il dirimpettaio l’ha “sfrattato”. Da quel momento il piccolo è stato costretto a passare le sue giornate all’aperto, con qualsiasi condizione metereologica.

Nel corso di un mese ho visto le condizioni del gatto peggiorare sensibilmente. Aveva preso le pulci ed era diventato molto magro. Sembrava anche parecchio angosciato dal fatto di stare sempre fuori. Miagolava spesso nelle altre case per entrare”. E così l’uomo, intenerito, ha deciso di farlo venire in casa regolarmente e di prendersi cura di lui dandogli da mangiare. Ma nonostante l’avesse salvato dal costante deperimento, la vicina un giorno gli ha bussato alla porta dicendogli che aveva rubato loro il gatto.

Ha deciso di tenere con sé il felino che aveva curato

Non volevo causare problemi, così ho smesso di farlo entrare ma ho continuato a dargli da mangiare. Era doloroso vederlo soffrire” ha spiegato l’uomo. Fino a quando, due settimane fa: “Ho visto una scena orribile. Il gatto stava attraversando la strada, ma una macchina lo ha investito. Il vicino non era in casa, quindi mi sono precipitato da lui sperando che fosse ancora vivo. Lo era, quindi l’ho portato dal veterinario. Alla fine gli ha dovuto amputare la zampa e l’operazione mi è costata quasi 2.600 euro”.

Per questo signore, però, era veramente troppo. Invece di dire al dirimpettaio cosa era successo, ha pagato le spese della clinica e ha detto al veterinario che era un randagio. Non aveva un microchip quindi “l’ho portato a casa e non l’ho più lasciato fuori dall’incidente. Il mio vicino non ha reclamato il gatto per due settimane e dopo cinque giorni senza che il padrone lo cerchi nei rifugi, la legge stabilisce che l’animale è da considerarsi abbandonato”.

Leggi anche: Costringe il marito a dar via il gatto per tenere il suo cane: è polemica

L’uomo ha detto al vicino che non si trattava del loro gatto

Dopo qualche tempo, tuttavia, il vicino ha notato il peloso che si affacciava alla finestra dell’uomo e si è recato da lui con fare minaccioso. “Ha detto che non avevo salvato il gatto, ma lo avevo rubato e che se non lo avessi restituito avrebbe sporto denuncia. Le ho detto che non era il suo gatto, perché il mio aveva tre zampe e le ho chiuso la porta in faccia”. Voi cosa ne pensate: ha fatto bene o si è appropriato ingiustamente di un animale non suo?

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend