Gatto scomparso ritrovato dopo lavori di ristrutturazione in perfetto stile E. A. Poe

Commenti Memorabili CM

Gatto scomparso ritrovato dopo lavori di ristrutturazione in perfetto stile E. A. Poe

| 11/10/2021
Fonte: Pixabay

Il racconto del terrore di Edgar Allan Poe

  • Chiunque ami il mese di ottobre non può che amare anche le storie dell’orrore
  • E ovviamente il maestro dei racconti del terrore: Edgar Allan Poe
  • Il gatto nero è tra i suoi racconti che hanno avuto più successo
  • Qualcosa di molto simile a ciò che avviene nel racconto (ma meno creepy) è accaduto a un’utente di Tik Tok
  • Un gatto nero è scomparso ed è stato ritrovato in perfetto stile Poe

 

Siamo a ottobre, il mese di Halloween, ed è accaduta una cosa che non può che regalare un brivido ai fan del maestro dell’orrore Edgar Allan Poe. Un gatto nero era scomparso ma è stato ritrovato dopo dei lavori di ristrutturazione che miagolava dietro le piastrelle del bagno, in pieno stile Poe.

Nella versione originale de Il gatto nero di Edgar Allan Poe, un omicida racconta la sua storia. Da sempre amante degli animali, il suo carattere viene trasformato dall’abuso di alcol. Comincia a picchiare la moglie e a fare del male anche al suo gatto nero, Plutone, arrivando a liberarsene. La parte ancora in vita della sua vecchia identità però si pente e adotta un gatto nero simile a quello precedente, come forma di redenzione per quello che ha fatto. Ma l’unica macchia bianca presente sul suo manto nero, che lo differenzia da Plutone, diventa sempre più simile al cappio che ha usato per liberarsi di Plutone e l’uomo impazzisce. Un giorno decide di uccidere anche il secondo gatto nero ma la moglie si mette in mezzo.

L’odierno gatto nero ritrovato dopo i lavori di ristrutturazione in stile Poe

Così l’uomo, in un raptus di follia, uccide invece la sua consorte. Freddamente, nasconde il corpo dietro le piastrelle, murandolo dentro. Dopo qualche giorno, la polizia alla ricerca della donna scomparsa perlustra la casa. L’uomo si sente molto sicuro di dove ha nascosto il cadavere ma viene tradito da un piccolo particolare. Dietro il muro, un miagolio insistente rivela il segreto dell’uomo: per sbaglio aveva murato dentro anche il gatto nero.

A raccontare questa seconda versione de Il gatto nero di Edgar Allan Poe un’utente su Tik Tok di nome Giovanna. La ragazza ha raccontato che stavano rifacendo le piastrelle del bagno, quando il gatto non si è più trovato. Lei e il padre hanno pensato si fosse spaventato e si fosse nascosto dagli operai perché estranei. O al massimo che fosse al riparo dai rumori molesti tipici di questo genere di lavori. Verso sera, però, la ragazza e il padre hanno cominciato ad avvertire un miagolio attraverso il muro. Hanno quindi capito che avevano murato dietro le piastrelle il loro gatto.

Leggi anche: La scienza della paura: perché siamo ossessionati dai film horror

Niente panico, il moderno gatto nero sta benone, al contrario di Plutone, lo dimostra un video in cui viene prontamente salvato ritagliando un pezzo di muro. Il suo musetto ci ha pure messo un’ora a uscire di lì, evidentemente pensava di aver trovato la scatola più capiente al mondo.

 

@giavannaaaa__ soooo my cat got stuck behind the wall when our tile went up today…. #fyp #foryou #catsoftiktok #cat #wtf ♬ Oh No – Kreepa

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend