House of Trash: la casa in cui tutto arriva dai rifiuti

  • Share

I rifiuti sono l’anima della casa? Si e anche voi potreste essere trendy sfruttando scarti della moda o rifiuti tecnologici. Insomma ogni tipo di rifiuto è stato usato per creare arredi e accessori della House of Trash, un’immondezzaio situato nel centro di Milano.

Abbiamo capito che i rifiuti e l’immondizia regnano sovrani nella metropoli lombarda. Ma non intendiamo per strada: sono tutti nella casa di Miniwiz. L’originale abitazione è sia residenza, sia ufficio sia showroom per mostrare a tutti come sia possibile arredare un’intera casa semplicemente coi rifiuti. Boh, contenti loro.

house of trash commenti memorabili

Fabrizio De André cantava che “Dai diamanti non nasce niente, ma dal letame nascono i fiori” ed in effetti di me*da in questa casa ce n’è abbastanza da attirare i sorci, quelli grossi. Il testo della canzone sembra perfetto per descrivere la nuova House of Trash di Milano. Questa insolita costruzione è situata nella ziona del Foro Bonaparte.

Da come si evince dal nome, House of Trash ha come particolarità il fatto di essere arredata completamente da elementi recuperati dalla spazzatura ed è nata da un’idea della società di ingegneria Miniwiz, con sede a Taipei, in collaborazione con PENTATONIC, un marchio di articoli per la casa e accessori in tessuto intrecciati dai rifiuti su telai italiani.
Ora va bene tutto, ma perchè mettermi in casa dell’immondizia? E’ vero che l’originale abitazione dimostra come sia possibile creare del bello e utile con la spazzatura, ma a tutto c’è un limite: cosa diavolo ci fa quel pannolino usato sul tavolo???

house of trash commenti memorabili

Nella House of Trash tutto è riciclato dalla spazzatura: dagli imballaggi per alimenti alle tazzine da caffè, dai mobili alle opere d’arte della casa, insomma ogni cosa viene ri-collocata in un ambiente che, a meno che non siate come noi maniaci della pulizia, potrebbe risultare divertente. La casa di Miniwiz mette in mostra arredi di tutti i giorni mobili realizzati con i rifiuti post-consumo raccattati qua e là per le strade di milano. Dopo la sua inaugurazione ad aprile 2018, la casa si è affermata a Milano come un luogo in cui le aziende sostenibili mostrano le proprie ultime innovazioni verdi. Non si sa quali tipi di malattie sono state contratte dagli stessi inquilini o avventori, tuttavia lo spazio potrà essere usato anche come punto di partenza per collaborazioni su idee che riguardano la sostenibilità, il riciclaggio e l’eco-compatibilità.

Noi abbiamo un vecchio divano: potrebbe servire?

Ma se volete una svolta Ecologica importante, venite a scoprire con noi gli ECOSESSUALI: persone che fanno sesso con gli alberi…

Comments

comments

Articoli correlati