I veri casi di persone considerate vampiri

Commenti Memorabili CM

I veri casi di persone considerate vampiri

| 16/11/2018
I veri casi di persone considerate vampiri

Siamo abituati a vedere i vampiri solo nei film e nelle serie tv, ma in realtà nel corso della storia pare siano esistiti dei casi reali di persone apparentemente normali che venivano considerate vampiri.

Oggi abbiamo deciso di creare una sorta di atmosfera horror che può far venire davvero i brividi, perché si parla di fatti realmente accaduti. Siamo abituati a vedere questi vampiri cinematografici, belli e dannati, che riescono addirittura a trattenere i propri istinti da predatori per non far del male a nessuno. In realtà i vampiri sono sempre stati descritti come personalità cattive, senza scrupoli, che uccidono senza alcuna pietà bevendo il sangue delle loro vittime.

Una cosa che forse non tutti sanno è che il vampirismo è stato riconosciuto come reale patologia psicologica, che viene associata ad un virus che arriverebbe a causare una sorta di attrazione fatale nei confronti del sangue, scatenando istinti a dir poco animaleschi. Nel corso della storia, infatti, sono stati riconosciuti moltissimi vampiri, o presunti tali. Uno dei casi più recenti (2009) riguarda il ritrovamento di una donna a Venezia. Questa donna, dopo aver effettuato delle analisi in seguito alla morte sopraggiunta per cause naturali anni prima, è stata accusata di essere una vampira e proprio per questo motivo risotterrata con un mattone in bocca. Questa modalità è un vero e proprio metodo di precauzione che veniva usato nell’antichità proprio sui vampiri.

Vampiri

Ma chi sono i veri vampiri? Scopriamolo più avanti.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend