Il fallimento della tecnologia (Another phone in the wall)

  • Share

La tecnologia ha fatto passi da gigante. Per nostra sfortuna, il gigante era Golia (no, non una caramella enorme) e la stupidità umana era Davide.

Ti svegli solo, nudo e con solo il tuo telefono cellulare nella periferia di Cracovia. E’ in questo esatto momento che la tecnologia si palesa come metafora della vita, perché se fino a un’ora prima di ritrovarti in questo contesto stavi utilizzando allegramente il tuo smartphone (per usare giochini talmente stupidi che in città ti permettono di parcheggiare nel posto per disabili), ora non prende nemmeno una tacca. E stai cominciando a scegliere il funerale adatto per il tuo primo rene.

4

Quando eri piccolo, numerosi film ti hanno illuso sulle possibilità che la tecnologia avrebbe potuto offrire in un futuro non troppo lontano, ma ovviamente sei rimasto più deluso di quando hai scoperto che i bucaneve non sono i tossici delle montagne: “Robocop” è diventata la marca di quei robot a forma di cerchi nel grano che puliscono casa, e “Terminator” è diventato il nome di quello spray anti-zanzare al sapore di molestia sessuale e rancore.
11

Leggi le prossime pagine dell’articolo, prima che un nuovo ritrovato tecnologico finisca per prenderti a schiaffi sulla giugulare!

Comments

comments

Articoli correlati