Il fotografo che svela cosa significa guardare negli occhi un serial killer

  • Share

Cosa significa guardare negli occhi un serial killer? Il fotografo David Tesinsky ha voluto rispondere a questa domanda, fotografando i volti dei condannati all’ergastolo.

Esistono tantissimi film in cui il protagonista è un terribile serial killer. Solitamente le immagini sono molto forti, ma ad essere altrettanto forte è lo sguardo dell’assassino. Gli attori che interpretano queste parti devono essere particolarmente bravi, per riuscire realmente a rendere l’idea che ciascuno di noi può farsi di come dovrebbe essere lo sguardo di un serial killer.

Inquitante, freddo, spaventoso, cattivo, sprezzante. Sono tante le definizioni che si possono dare allo sguardo di chi ha ucciso senza pietà e ha continuato a farlo, con violenza inaudita, diventando un assassino seriale che è stato condannato all’ergastolo. Ma che cosa può significare davvero guardare negli occhi un serial killer?

A domandarselo è stato il fotografo David Tesinsky, originario di Praga, che ha deciso di fotografare i volti di diversi condannati all’ergastolo, per far capire meglio che cosa significa trovarsi faccia a faccia con un terribile assassino.

Lo sguardo di un serial killer

Scopriamo insieme cosa è riuscito a dimostrare questo fotografo con il suo geniale, ma inquietante, lavoro.

 

Comments

comments

Articoli correlati