La storia del medico che prova lo stesso dolore dei pazienti

  • Share

Quando si va dal medico la cosa più difficile è la diagnosi.
Ma se un medico potesse sentire il vostro dolore solo guardandovi?

E se il vostro dottore potesse percepire le pene del vostro corpo, proprio nel momento in cui le state provando? Sì esatto, proprio come uno specchio o come una bambola ‘voodoo’. Non sarebbe tutto più semplice? Nessun bisogno di descrivere i sintomi o di inventarsi gradi di intensità del dolore.

Lui esiste e si chiama Joel Salinas, un medico americano capace di sentire il dolore dei pazienti sul suo corpo, sulla sua pelle.

Non si tratta di super poteri, ma di una rara forma di sinestesia chiamata “sinestesia del tocco a specchio tattile”. Come funziona? Ogni volta che Solinas vede qualcuno provare dolore, il suo cervello ricrea quelle sensazioni nel suo corpo, tanto da provare dolore anch’egli.
In un intervista della BBC il dottore racconta che, fin dalla prima infanzia, vedeva nelle lettere dell’alfabeto scritte sul quaderno una forma ed un colore: “vedevo la lettera B arancione ed il numero 1 giallo”. Quando faceva le somme numeriche, il suo risultato era sempre molto strano, diverso da quello degli altri: “il mio due era una madre rossa, e il quattro un amico blu. Come era possibile che 2+2 facesse 4?“.

Ma che cos’è la sinestesia? E tu, credi di essere sinestesico in qualche misura? Scopriamolo insieme nel corso dell’articolo.

Comments

comments

Articoli correlati