Il team di scienziati che ha “inventato” le piante luminose.

  • Share

 

I ricercatori del MIT hanno fatto un importante passo avanti nella loro ricerca per rendere le piante che brillano nell’oscurità una realtà. In ciò che chiamano Plant Nanobionics, gli ingegneri hanno incorporato nanoparticelle nelle foglie di una pianta di crescione, permettendo alle piante di emanare un bagliore fioco per tre ore e mezza.

Il loro prossimo obiettivo è creare piante abbastanza luminose da illuminare uno spazio di lavoro. In caso di successo, la tecnologia potrebbe anche essere utilizzata per trasformare gli alberi in lampioni auto-alimentati, secondo gli scienziati. L’obiettivo finale del team è di “progettare” piante che possano sostituire molte delle funzioni attualmente eseguite da dispositivi e apparecchiature elettriche. L’illuminazione, che rappresenta circa il 20% del consumo energetico mondiale, e poterla realizzare con le piante bioluminescenti ridurrebbe significativamente le emissioni di CO2.

Comments

comments

Articoli correlati