Ingoia due anguille vive per curare stitichezza e prostatite

Commenti Memorabili CM

Ingoia due anguille vive per curare stitichezza e prostatite

| 01/02/2020

Operato d’urgenza: è salvo

Accade in Cina: un uomo è stato ricoverato e operato d’urgenza per aver ingerito due anguille vive. L’uomo, un cinquantunenne del quale non è stato reso noto il nome, è stato portato in condizioni critiche in un ospedale dell’est del paese, dove è arrivato ormai agonizzante.

L’uomo è stato soccorso dai suoi famigliari, che lo hanno trovato in preda a dolori fortissimi. Arrivato all’ospedale, la prima ipotesi che è stata fatta era che si trattasse di una forte peritonite e di una lesione intestinale. In effetti i medici non erano molto lontani dalla vera causa del dolore.

anguille

Immagine tratta da Pixabay

L’operazione e la scoperta

I medici non si erano infatti sbagliati di molto; dopo aver trasportato urgentemente l’uomo in sala operatoria, hanno scoperto delle lesioni nell’intestino e un’infezione molto estesa, sempre nella stessa zona. Ma la scoperta più sorprendente è stata vedere la causa del dolore e della infezioni: le anguille, ancora presenti nelle viscere del paziente.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend