Gli irlandesi andranno al voto per abolire il reato di bestemmia

Commenti Memorabili CM

Gli irlandesi andranno al voto per abolire il reato di bestemmia

| 26/07/2018
Gli irlandesi andranno al voto per abolire il reato di bestemmia

In base all’articolo 40 della Costituzione della Repubblica d’Irlanda, la pubblicazione o enunciazione di contenuti indecenti e blasfemi è un reato punibile dalla legge. Le condanne esistono da molto tempo, addirittura dal 1937 e nel 2010 sono state semplicemente confermate e inasprite. Nonostante la forte presenza di cattolici, il paese vuole dimenticare questo provvedimento e l’attuale governo in carica è convinto che non sia in linea con i valori irlandesi.

Il cambiamento sarebbe radicale. Punire la bestemmia serviva a proteggere proprio la comunità cattolica, mentre ora il paese sembra pronto a diventare meno conservatore. Oltre alla blasfemia, ci dovrebbero essere novità anche sul ruolo della donna all’interno della casa (un altro riferimento poco chiaro della Costituzione). Otto anni fa la legge anti-imprecazione aveva scatenato letteralmente gli atei.

Elezioni irlandesi

In risposta alle nuove sanzioni avevano infatti pubblicato un documento surreale.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend