Jack lo Squartatore fu ucciso da sua moglie: le prove della nuova teoria

Commenti Memorabili CM

Jack lo Squartatore fu ucciso da sua moglie: le prove della nuova teoria

| 11/02/2019
Jack lo Squartatore fu ucciso da sua moglie: le prove della nuova teoria

James viveva anche vicino a Whitechapel, il quartiere dove sono stati commessi gli omicidi. E la sua scrittura sembra assomigliare a quella del noto serial Killer. Robinson ipotizza che Scotland Yard fosse al corrente del fatto che il ricco James Maybrick fosse in realtà Jack lo Squartatore al momento degli omicidi, tuttavia scelse di non consegnarlo alla giustizia.

Le prove includono i legami massonici della famiglia Maybrick, che Robinson ha ritenuto fondamentali per il caso, oltre a far coincidere le date in cui il mercante di Liverpool visitò Londra nel 1888, l’anno in cui cominciarono gli efferati omicidi di Jack lo Squartatore.

L’autore si è concentrato molto sugli americanismi usati nelle famose lettere dello Squartatore inviate alla Metropolitan Police, dato che James Maybrick era sposato con una giovane donna americana di nome Florence. La  donna fu al centro di un caso di omicidio avvenuto a Liverpool nel 1889, proprio la primavera dopo la fine degli omicidi dello Squartatore.

Jack lo Squartatore ipotesi identità James Maybrick

In un processo che fece scalpore sulla stampa dell’epoca, un ricco mercante fu ucciso dalla sua stessa sposa. Il mercante non era altro che James Maybrick. Morì a causa di avvelenamento da arsenico, quindici giorni dopo essere stato portato per la prima volta nel suo letto di degenza. Sua moglie Florence fu processata per l’omicidio, con l’accusa di aver manomesso il cibo del consorte:

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend