Mangia un kebab con cipolla e rutta fortissimo, ragazzo multato

Commenti Memorabili CM

Mangia un kebab con cipolla e rutta fortissimo, ragazzo multato

| 18/09/2020
Fonte: Sick Chirpse

Un kebab con cipolla letteralmente divorato

  • Un kebab con cipolla ha provocato un senso di piacere così forte un giovane austriaco da spingerlo a ruttare come mai fatto prima
  • La pietanza è il suo cibo preferito e ne ha ordinata una bella grande
  • Si è messo a mangiare in un parco e poi ha emesso il verso inconfondibile
  • Purtroppo per lui, il suono molesto è stato udito anche da un agente di polizia
  • La sanzione lo ha sorpreso al punto da raccontare al mondo intero la disavventura

 

Troppo forte: non stiamo parlando di uno dei tanti film che ha visto come protagonista Carlo Verdone, ma di quello che ha combinato qualche tempo fa un ragazzo che vive a Vienna. La sua storia ha fatto il giro del mondo per via della passione sfrenata del giovane nei confronti del kebab con cipolla. Ognuno è libero di scegliere il condimento e gli ingredienti che preferisce per questa pietanza, ma non si deve andare oltre.

Il protagonista della storia ha decisamente esagerato, pensando di dimostrare con un suo verso gutturale il gradimento per il pasto che sa sempre come soddisfare il suo stomaco. Il ragazzo ha appunto ruttato troppo forte mentre si trovava nel parco più celebre della capitale austriaca, il Prater. Un poliziotto si trovava a poca distanza da lui e ha ritenuto che meritasse una multa salata.

Kebab con cipolla e rutti

Fonte: SBS

Disavventura da raccontare

Per aver emesso questo verso dopo l’abbuffata di kebab con cipolla, il giovane è stato costretto a pagare un’ammenda pari a 70 euro, non certo una bazzecola. L’accusa è stata precisa, “atti contrari alla pubblica decenza”. Il ragazzo ha raccontato la sua disavventura su Facebook, mostrando anche una foto della sanzione, sottolineando il suo stupore per quanto accaduto.

Leggi anche: La donna che ha speso quasi 6mila euro in un negozio di kebab

Il kebab con cipolla era troppo goloso e per questo il giovincello si è sentito in dovere di ruttare, ma la sua giustificazione non ha convinto l’agente. Non sono mancate le minacce di un ricorso contro la multa e persino la solidarietà di altre persone, pronte a organizzare flash mob a suon di rutti per far capire l’assurdità della situazione. A distanza di anni, il ragazzo potrebbe aver imparato a mangiare e divorare meno in fretta il suo piatto preferito, ne guadagnerà in salute per l’organismo e soprattutto nel gonfiore del portafoglio.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend