La città tedesca che sta crollando a causa di uno scavo andato male

  • Share

La città tedesca di Staufen sta cadendo a pezzi, e la causa sarebbe apparentemente uno scavo geotermico andato male. La città di 8.100 abitanti, situata ai margini della Foresta Nera, aveva deciso di investire sull’energia geotermica nel 2007, puntando a un futuro energetico verde. Sfortunatamente, la decisione si è ritorta contro quando le trivellazioni sotterranee hanno danneggiato centinaia di edifici.

Cadere a pezzi con lentezza: è il destino della cittadina tedesca di Staufen, nella Foresta Nera. Dal 2012 i suoi edifici hanno cominciato a mostrare crepe e fessure misteriose. Le strade si sono contorte, il suolo si è gonfiato.

Tutta colpa di alcuni lavori del 2008 che, per installare un sistema di riscaldamento geotermico sotto la città, hanno alterato in modo irrevocabile il suo equilibrio geologico. E adesso non sanno cosa fare per rimediare al problema.

Comments

comments

Articoli correlati