La memorabilità imbarazzanti di Yahoo Answers

  • Share

Yahoo Answers, col tempo, è diventato un porto più che sicuro dove far approdare la memorabilità. Le domande imbarazzanti sbucano come funghi, e le risposte degli utenti sono condite da un’ironia che merita davvero. Ecco il riassunto del meglio del peggio.

Nell’indole umana è sempre stato presente il gene della curiosità, che ci spinge continuamente ad interrogarci su tutto e ci porta alla ricerca delle risposte per calmare la mente. Sul web, con una rapida ricerca su Google, è possibile arrivare a sapere un po’ di tutto. Ma per le domande più specifiche, è possibile utilizzare Yahoo Answers, luogo dove è possibile porre le domande direttamente all’utenza. Uno strumento magnifico, ma l’ennesima opportunità per dimostrare pubblicamente quanti neuroni si sono lasciati per strada, durante lo scorrere inesorabile del tempo.

Magnifico è constatare che ,molto spesso, le domande più fuori luogo siano accompagnate da un uso della grammatica più improbabile di un apicoltore alla guida di un Boeing 747. Le domande più frequenti riguardano il sesso e sono esposte da parte di ragazzini, probabilmente per rimanere nell’anonimato. Evitando così di doverle chiedere ad amici o parenti, evitano notevoli dosi di imbarazzo. Non siamo però sicuri che chiedere certe cose a mezzo mondo sia più utile di rivolgere la stessa domanda a poche persone. Perlomeno si limiterebbe il rischio della brutta figura, che non verrebbe così ampliata dalle possibilità del web.

Da un lato siamo grati a questi eroi senza volto. Senza di loro, non potrebbero esserci delle magnifiche testimonianze degli evidenti limiti dell’evoluzione dell’uomo. Magari da poter esporre in qualche museo appositamente costruito, un giorno. Ma fino ad allora, possiamo solo raccogliere per voi i commenti che si sono giustamente meritati. Eccoveli esposti in malo modo:

 

 

 

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA ORA, COSI’ LA TUA DOMANDA IMBARAZZANTE CHE HAI FATTO A YAHOO, QUANDO AVEVI 11 ANNI, NON VERRA’ RESA PUBBLICA): Citofoni fantastici e dove trovarli.

Comments

comments

Articoli correlati