La miniera di carbone brucia da più di 100 anni

  • Share

Una delle più grandi riserve di carbone dell’India, il giacimento di Jharia, situato nel distretto di Dhanbad a Jharkhand, è funestato da uno degli incendi a più duraturi del mondo: l’area infatti continua a bruciare da oltre 100 anni.

L’estrazione mineraria nei bacini carboniferi di Jharia, che coprono oltre 260km quadrati, ha avuto inizio nel tardo 1800, sotto il dominio britannico. Il primo incendio di cui si ha notizia è scoppiato nel 1916, ma negli anni ’80 erano sorti oltre 70 incendi, e nessuno di essi poteva essere contenuto, e tanto meno estinto. Dato che si sviluppavano sottoterra, gli incendi furono lasciati a bruciare nella speranza che alla fine si sarebbero spenti da soli. Un’idea ingenua, data la disponibilità di combustibile da bruciare. A meno di sperare di soffocare l’incendio, togliendogli del tutto l’aria.

Comments

comments

Articoli correlati