Vedono dei ladri e chiamano i Carabinieri, ma sono allucinazioni: scoperta serra di marijuana [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Vedono dei ladri e chiamano i Carabinieri, ma sono allucinazioni: scoperta serra di marijuana [+COMMENTI]

| 17/09/2020

Credono di vedere dei ladri, ma sono allucinazioni

  • Convinti di aver visto dei ladri entrare in casa, due artigiani trentenni hanno chiamato i carabinieri
  • Giunti sul posto, i militari dell’Arma non hanno trovato nessuno
  • In realtà i ladri erano frutto delle allucinazioni dei due trentenni, i quali avevano fatto uso di stupefacenti
  • I carabinieri hanno quindi deciso di approfondire la loro ispezione
  • Durante il sopralluogo, hanno scoperto una stanza con oltre cento piante di marijuana

 

Insolito episodio quello accaduto di recente a Casalgrande, in località Salvaterra, in provincia di Reggio Emilia. Due artigiani di 32 e 33 anni hanno chiamato i carabinieri affermando di aver visto dei ladri introdursi presso la loro abitazione. Ma i fantomatici “ladri” sono risultati inesistenti: erano solo il frutto delle loro allucinazioni.

Una volta giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno subito capito che i due trentenni non erano molto lucidi. Con ogni probabilità, entrambi dovevano aver fatto uso di stupefacenti, forse cocaina. Uno dei due si è dimostrato molto agitato ed ha invitato i carabinieri ad entrare in casa, lanciando loro le chiavi dalla finestra.

Cento piante di marijuana

Una volta entrati nell’abitazione, i militari non hanno trovato alcun malvivente né segni di effrazione, ma numerosi sacchi di fertilizzante lungo le scale e alcune bustine di marijuana essiccata. Questo ha fatto insospettire i carabinieri, che hanno cominciato ad ispezionare le stanze della casa.

All’interno di una camera da letto, le autorità hanno rinvenuto ben cento piante di marijuana di un’altezza compresa tra il metro e 20 e il metro e 70. Le piante erano perfettamente curate da un sistema di ventilazione e illuminazione, attrezzature varie e perfino un impianto di irrigazione a tempo. Una vera e propria serra.

Leggi anche: Crea un “giardino relax” con piante di marijuana: denunciata

Una perquisizione più approfondita dei militari dell’Arma ha portato alla luce mezzo grammo di cocaina, una cassaforte con dentro 30.000 euro, appunti contabili, materiale per la coltivazione e alcuni kit per lo spaccio. Per i due sono scattate le manette per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend