Cagliari, ladro si addormenta sul balcone della casa che stava svaligiando: beccato [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Cagliari, ladro si addormenta sul balcone della casa che stava svaligiando: beccato [+COMMENTI]

| 14/09/2021

I proprietari hanno rinvenuto il ladro privo di sensi sul balcone della loro abitazione

  • L’episodio è avvenuto a Cagliari, in Sardegna
  • I proprietari dell’abitazione, una coppia di sessantenni, hanno trovato il ladro addormentato sul balcone
  • Hanno trovato il malvivente, di origini algerine, il mattino seguente, al risveglio
  • Quest’ultimo era privo di sensi a causa di un’eccessiva assunzione di alcol e sostanze stupefacenti
  • Da qui hanno immediatamente allertato i soccorsi e le forze dell’ordine

 

Bizzarra “sorpresa” al risveglio per una coppia di sessantenni di Cagliari, in Sardegna, i quali si sono ritrovati sul balcone di casa un ladro che, la sera prima, aveva tentato di svaligiargli casa. Sotto effetto di alcool e sostanze stupefacenti, il topo d’appartamento, un ventunenne di origini algerine, si era probabilmente arrampicato sul tubo pluviale per poi introdursi nella casa dei coniugi mentre questi ultimi stavano dormendo.

Tutto procedeva secondo i piani del malintenzionato fino a quando, però, colto da un improvviso malore dovuto al pesante mix assunto precedentemente al colpo, si è “appisolato” sul terrazzo dell’abitazione derubata.

Ladro tenta di derubare un appartamento ma si addormenta sul balcone: trovato dai proprietari dell’abitazione

Solo il mattino seguente, aprendo la porta finestra del soggiorno, i proprietari di casa si sono accorti del soggetto esamine sul balcone. Spaventati, hanno immediatamente avvertito i soccorsi e le forze dell’ordine. Il personale del 118 ha prestato le prime cure al ladro, trasportandolo in codice rosso presso l’ospedale “G. Brotzu” di Cagliari.

I poliziotti, invece, perlustrando il cortile dello stabile, hanno rinvenuto parte della refurtiva accuratamente nascosta dal malintenzionato. Tra gli effetti personali sottratti un pc, un binocolo, un caricatore per il cellulare, una torcia e delle mascherine chirurgiche, prontamente riconsegnati alla coppia.

Secondo una prima ricostruzione, il ventunenne sarebbe dapprima entrato in casa per una prima “perlustrazione”, per poi fare un secondo “viaggio” senza successo, essendosi addormentato poco dopo.

Leggi anche: Poliziotti tedeschi hanno usato un würstel per catturare un ladro quasi un decennio dopo il crimine: ecco perché

Anche in ospedale il giovane ha dato in escandescenza, riuscendo a fuggire al controllo delle forze dell’ordine e facendo perdere nuovamente le sue tracce. Al momento risulta ricercato con l’accusa di furto aggravato e ricettazione.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend