Latitante telefona ai Carabinieri: “Non mi prenderete mai”. Lo arrestano poco dopo

Commenti Memorabili CM

Latitante telefona ai Carabinieri: “Non mi prenderete mai”. Lo arrestano poco dopo

| 11/02/2019
Latitante telefona ai Carabinieri: “Non mi prenderete mai”. Lo arrestano poco dopo

Il giovane latitante ha scelto l’Umbria per la sua “vacanza”, anche se è durata pochissimo. Per circa quattro mesi non si è capito dove fosse finito, si è pensato alla Puglia o alla Sicilia (dopo l’episodio relativo alla moglie), ma le ricerche non hanno prodotto alcun risultato. Con un po’ di pazienza, comunque, la località della fuga è stata scoperta grazie alle proverbiali ultime parole famose.

Il 27enne era proprio a 600 chilometri dalla sua Brindisi e forse non sarebbe mai stato trovato se non avesse telefonato direttamente ai Carabinieri. La chiamata al 112 è arrivata in modo inaspettato e il fuggitivo brindisino si è limitato a pronunciare quattro parole: “Non mi prenderete mai!”. Tanta sicurezza è apparsa sospetta e i militari hanno voluto vederci chiaro.

La foto del fuggitivo

Evidentemente questo ragazzo dal reato facile conosce molto bene il numero del Comando della Stazione e ha pensato di farla franca per sempre evitando in maniera definitiva la galera. Il colpo di telefono gli è stato però fatale e in un caldo giorno d’estate il latitante è finito in manette. Quale posto aveva scelto per trascorrere giorni apparentemente tranquilli?

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend