Lecce: la famiglia del defunto non vuole visite e il funerale si fa su Zoom

Commenti Memorabili CM

Lecce: la famiglia del defunto non vuole visite e il funerale si fa su Zoom

| 18/01/2021
Fonte: Repubblica

Lecce: funerale su Zoom per evitare assembramenti

  • A Taurisano, un comune del Basso Salento, una famiglia ha scelto una formula insolita per dare l’ultimo saluto al caro estinto
  • Nella provincia di Lecce, una famiglia di Testimoni di Geova ha optato per un funerale su Zoom
  • È stato chiesto a tutti, anche ai parenti più stretti, di astenersi dalle visite
  • Chi desiderava dare l’ultimo saluto, avrebbe dovuto farlo in forma virtuale
  • Un espediente che l’agenzia funebre pensa di proporre più spesso

 

Cosa non si farebbe per evitare assembramenti? Una famiglia di Lecce ha optato per il funerale di un caro estinto sulla piattaforma Zoom. Quello che era il software degli aperitivi via chat e della vicinanza cibernetica in epoca di lockdown, sembra essere estendibile a più funzioni del previsto. La nostra storia ci giunge da Taurisano, un comune del Basso Salento.

Lo scorso 17 gennaio una famiglia di Testimoni di Geova avrebbe optato per un funerale su Zoom per omaggiare il familiare venuto a mancare all’età di 89 anni. Per evitare un’affluenza più corposa del necessario, la famiglia si è munita di espedienti tecnologici, pubblicizzati persino sul necrologio appeso in città. Una famiglia intransigente, che non accetta visite da nessuno, neppure dai parenti strettissimi, come si può leggere dal manifesto stesso.

In provincia di Lecce, il funerale si fa su Zoom

“A causa del periodo di questa pandemia, i familiari ci tengono a precisare che non si accettano visite a casa da parte di nessuno, neanche dai parenti stretti. Il funerale verrà svolto tramite App di nome Zoom scaricabile su qualsiasi dispositivo elettronico”. Seguono poi ID e password indispensabili per partecipare alla cerimonia funebre in piattaforma.

Una scelta decisamente insolita, che l’agenzia di Rocco Patisso si è impegnata ad illustrare ai microfoni di Repubblica. “Siamo stati contattati subito dal genero della persona defunta che ci informato di voler organizzare il funerale con l’applicazione Zoom”, ha illustrato l’agenzia di pompe funebri. I familiari non erano intenzionati a “causare affollamenti”, ed hanno così optato per una modalità insolita e forse un po’ estrema.

Leggi anche: Un gabbiano entra in casa e vomita in cucina in diretta Zoom +VIDEO

Un ultimo saluto virtuale

Eppure, per quanto possa sembrare originale una scelta simile, potrebbe aver confortato tutti coloro desiderosi di dare un ultimo saluto al caro estinto, seppur in forma virtuale. “D’ora in poi sarà un modo per organizzare i funerali che cercheremo di adottare molto più spesso”, spiega l’agenzia. Chissà che tale modalità non prenda piede anche per battesimi e matrimoni.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend