L’inquietante leggenda della morte di Paul McCartney

  • Share

Paul McCartney sarebbe morto nel 1966 in un incidente e sostituito da un sosia perfetto: negli album dei Beatles sono presenti molti indizi

Ringo, John, George e Paul. Anche chi non è appassionato degli anni Sessanta sa benissimo che questi sono i nomi dei componenti di una delle band musicali più famose al mondo. Stiamo parlando dei Beatles, gruppo a cui sono state spesso associate leggende particolari. Una di queste riguarda Paul McCartney. Il bassista degli “scarafaggi” di Liverpool avrebbe appena compiuto 76 anni.

Il condizionale è d’obbligo, visto che non sono poche le persone convinte che Sir Paul sia in realtà morto ad appena 24 anni nel 1966. Come è possibile? Chi è il McCartney che vediamo ancora oggi? La leggenda della morte sta per compiere mezzo secolo e ancora non è stata smentita del tutto. Quella che sembra essere più di una diceria è iniziata nel 1969 quando un certo Alfred telefonò a una radio di Detroit per parlare del segreto clamoroso di cui era a conoscenza. Le prove sarebbero tante e schiaccianti, ma come avrebbero fatto i Beatles a nascondere una verità tanto scomoda?

Paul McCartney e il suo sosia

Ecco cosa sarebbe successo.

Comments

comments

Articoli correlati