L’incognita Brexit fa calare Wall Street

Melcy

L’incognita Brexit fa calare Wall Street

| 17/10/2019
L’incognita Brexit fa calare Wall Street

Il dollaro è vicino ai minimi da un mese per via dei dati macro economici che rivelano lo stato instabile dell’economia USA sul breve periodo. Mentre la maggioranza delle valute guadagnano sul dollaro, anche la sterlina perde quota per via dei rumors sulla brexit.

 

Nella giornata di ieri:

Dow Jones stabile, chiude la giornata su 27.001,98 punti

S&P-500 cede, chiudendo a 2.989,69 punti.

Nasdaq 100 (-0,29%) in lieve calo.

S&P 100 (-0,13%) vicino alla parità.

Rialzo nell’S&P 500 per il comparto beni di consumo secondari. Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti energia (-1,49%) e informatica (-0,71%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Johnson & Johnson (+1,81%), Cisco Systems (+0,93%), Walt Disney (+0,92%) e McDonald’s (+0,64%).

Forti ribassi, invece, si sono verificati su Exxon Mobil, che ha archiviato la seduta a -1,71%.

Chevron, con un netto svantaggio dell’1,01%.

Microsoft, con un calo frazionale dello 0,82%.

Merck & Co, con un modesto ribasso dello 0,68%.

 

Migliori performance

Hunt(J.B.)Transport Serv (+3,63%),

NetEase (+2,96%)

United Airlines Holdings (+2,07%)

Liberty Global (+1,83%).

Peggiori performance

Workday, che ha chiuso a -11,33%.

Alexion Pharmaceuticals, in calo del 5,06%.

Asml Holding Nv Eur0.09 Ny Registry, arretra del 4,87%.

Mercadolibre – 3,10%.

 

 

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend