Ha 10 anni e la sua lista di regali di Natale ha fatto il giro del web: vuole un coniglio, 4000 dollari e profumi di Chanel

Commenti Memorabili CM

Ha 10 anni e la sua lista di regali di Natale ha fatto il giro del web: vuole un coniglio, 4000 dollari e profumi di Chanel

| 17/10/2020
Ha 10 anni e la sua lista di regali di Natale ha fatto il giro del web: vuole un coniglio, 4000 dollari e profumi di Chanel

Ah, i bambini.

  • Un uomo disperato ha condiviso su Twitter la lista dei regali di sua figlia
  • La bambina, di soli 10 anni, ha chiesto di tutto
  • Prima regali tecnologici
  • Poi profumi e make up
  • Tutti gli oggetti desiderati sono costosissimi
  • Con mancetta finale (4000 dollari)

 

Negli ultimi tempi, insieme ai canali di vendita, si sono moltiplicati anche i desideri dei nostri adorati bambini. I quali si sono fatti decisamente esigentiI bambini della cosiddetta “Generazione Z”, seppure credono a Babbo Natale, se lo immaginano come un Bill Gates sotto mentite spoglie. Così le loro aspettative circa i doni che potrebbero trovare sotto l’albero sono spesso molto elevate, decisamente troppo per un genitore medio.

A dimostrazione di ciò c’è un (disperato) post su Twitter condiviso da un padre molto perplesso. L’uomo ha deciso di mostrare a tutti la lista di regali che la sua adorata bambina ha compilato per il buon Babbo Natale. Andrew Johnson è il nome del papà che ha scritto a corredo del suo tweet “La mia bambina di 10 anni deve essere uscita fuori di senno per scrivere questa lista di regali di Natale”.

La letterina della piccola Drew

Le prime righe della lista sono un omaggio a casa Apple: la bambina chiede al vegliardo vestito di rosso un iPhone 11, gli Air Pods e un nuovo Mac Book Air. E già solo con queste richieste papà Andrew potrebbe essersi giocato circa tre o quattro mesi di stipendio. La cosa inquietante è che poi la piccola va ancora avanti, con altre richieste di poco conto.

Proseguendo nella lettura della sua lista troviamo oggetti di varia utilità. Si va da esigenze ecologiste, come una Hydro Flask, una bottiglietta per l’acqua costruita senza uso di plastica (ma pure modestamente costosa), ad altre più prosaiche, come del nastro adesivo (di colore rosa).

La bambina chiede anche abiti, gioielli, profumi (di Chanel) e un paio di flip flop di Gucci. Ah, anche del make up perché, si sa, non si può mica andare a scuola solo acqua e sapone. Poi chiede un animaletto: Drew vuole un coniglio (vero, specifica, mica uno di quei pupazzi imbottiti) e anche un corredino di abiti per lui.

Leggi anche: Gatto si nasconde in uno scatolone e viene spedito a 1200 km di distanza

La lista prosegue per altre righe con una Go Pro, un nuovo paio di scarpe, e quelli che sembrerebbero essere oli essenziali (il cui nome viene scritto in modo quasi intellegibile). Prima di chiudere (senza nemmeno un “grazie” per il vecchio Babbo Natale) aggiunge in postilla anche la richiesta di una “mancetta” per le spese accessorie. Spese accessorie che ammonterebbero a 4000 dollari (più di 3500 euro).

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend