L’omicidio di Mary Ann Weems che ispirò la storia di Frankenstein

Commenti Memorabili CM

L’omicidio di Mary Ann Weems che ispirò la storia di Frankenstein

| 19/07/2019
L’omicidio di Mary Ann Weems che ispirò la storia di Frankenstein

A volte la realtà supera la fantasia, o le dà ispirazione: ecco il vero omicidio che ispirò la creazione della figura del mostro Frankenstein (o viceversa)

Ci sono alcuni personaggi che appartengono al genere horror e che sono diventati iconici. Basti pensare a Dracula il vampiro, o al lupo mannaro. Sono figure mitiche e leggendarie che nel tempo hanno acquisito una sorta di vita propria, anche se non sono mai esistite davvero. Eppure ci siamo quasi persuasi della loro concretezza, dopo averli visti raccontati in film, telefilm e romanzi.

Ci sono casi in cui scopriamo addirittura che – in effetti – un fondo di verità dietro queste figure c’è davvero. Ad esempio, Frankenstein, il mostro nato dalla penna di Mary Shelley, non è una creatura di pura fantasia. Per scrivere il suo romanzo, che risale al 1818, la Shelley prese ispirazione da alcuni fatti di cronaca realmente accaduti. In particolar modo da uno, un crimine così efferato che ancora oggi l’eco del suo orrore non si è spenta del tutto.

Anzi, a dirla tutta, scopriremo come forse sia stata la fantasia della Shelley ad ispirare la realtà dei fatti –  in una sorta di perverso e macabro circolo vizioso in cui i contorni del vero e dell’inventato si stemperano, fondendosi. Cominciamo con i fatti, che risalgono a circa 200 anni fa. Ci troviamo in Inghilterra, a Godmanchester, una tranquilla cittadina del Cambridgeshire. Qui vive una giovane di nome Mary Ann Dixon.

La giovane si era trasferita dopo essere rimasta incinta ancora molto giovane. Non aveva che 14 anni quando si trovò gravida, e aveva deciso di seguire il padre del bambino. Successivamente però, quando Mary Ann ha circa 20 anni, incontra un altro uomo, Thomas Weems. Si innamora perdutamente di lui, al punto di fingersi incinta per farsi sposare. Thomas cerca di fuggire, ma infine deve capitolare.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend