Londra e i ratti: la popolazione dei roditori cresce a dismisura a causa del lockdown

Commenti Memorabili CM

Londra e i ratti: la popolazione dei roditori cresce a dismisura a causa del lockdown

| 05/03/2021
Londra e i ratti: la popolazione dei roditori cresce a dismisura a causa del lockdown

Il difficile rapporto tra Londra e i ratti

  • Le grandi città come Londra devono sempre affrontare molti problemi
  • La pandemia di Coronavirus, e i conseguenti lockdown, ne hanno peggiorato uno non del tutto inedito
  • A Londra la popolazione dei ratti sta crescendo a dismisura
  • Questi roditori si fanno più audaci, e persino più grandi in dimensioni
  • Si avvicinano alle zone residenziali e alle case perché ristoranti, bar e locali sono chiusi in centro

 

Londra e i ratti hanno un rapporto conflittuale praticamente da sempre. Questi animali sono tra le principali  specie infestanti delle grandi città, dove l’immondizia abbonda e le fogne ospitano ettolitri di liquami. A casa però dei lockdown che si sono susseguiti in Inghilterra, per via della pandemia di Coronavirus, sembra che la situazione sia sensibilmente peggiorata.

La chiusura di bar, pub e ristoranti in centro ha portato i ratti a spostarsi verso le periferie residenziali. Ovviamente, a spingerli è la fame, che li rende anche sempre più temerari. Le chiamata alle ditte di disinfestazione si sono infatti moltiplicate dalla primavera del 2020. I grossi roditori (che per lo più diventano sempre più grossi) entrano nelle case, insidiano gli animaletti domestici, razziano le mangiatoie degli uccellini.

Londra e i ratti: primo round

La situazione è tale da non poter essere più ignorata. Intervistati in proposito, due disinfestatori professionisti che lavorano a Londra, Michael Coates e Paul Claydon, hanno disegnato un quadro poco meno che apocalittico. Dicono che le chiamate di soccorso sono salite da 10 a 20 ogni settimana, e che la popolazione di ratti a Londra è oggi pari a 20 milioni: gli abitanti umani della bella capitale britannica sono 9 milioni.

Leggi anche: Gli scienziati coniano un nuovo termine per parlare di ciò che è accaduto durante la pandemia: Antropausa

Alla fine del lockdown e delle misure restrittive, i londinesi avranno un nuovo problema da affrontare se non si inizia subito a mettere qualche freno al dilagare del fenomeno. Gli esperti consigliano di non lasciare spazzatura incustodita, di chiudere bene la dispensa anche in casa. Ma se tutto questo non bastasse? La municipalità di Londra sta stilando un piano d’azione, mentre i cittadini si barcamenano tra Covid, ratti e ricerca di un po’ di serenità.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend