Cerca una lucciola, ma una volta nel residence scopre che è un trans

Commenti Memorabili CM

Cerca una lucciola, ma una volta nel residence scopre che è un trans

| 07/07/2020
Cerca una lucciola, ma una volta nel residence scopre che è un trans

Credeva fosse una lucciola, ma era un trans

  • Un cinquantacinquenne bresciano in vacanza a Rimini ha adescato una lucciola per una serata “piccante”
  • Dopo aver pattuito il prezzo ed essere entrati in stanza, si è accorto che la prostituta era un trans
  • Per non perdere la serata a luci rosse, l’uomo ha chiesto al transessuale di procuragli della cocaina
  • Al suo rientro a mani vuote, il trans ha deciso di aumentare il prezzo della prestazione per il tempo impiegato alla ricerca dello stupefacente
  • I due hanno cominciato a litigare furiosamente 
  • Entrambi sono stati denunciati a piede libero

 

Rimini. Un uomo di 55 anni è stato protagonista di un animato litigio con un trans nella notte tra sabato e domenica. L’uomo – padre di famiglia – aveva abbordato una lucciola, ma una volta in stanza si è accorto che la prostituta era un transessuale.

Il cinquantacinquenne residente nel bresciano si trovava in vacanza con la famiglia, la quale era rientrata a casa un giorno prima di lui. Annoiato e insonne, l’uomo aveva deciso di fare una passeggiata notturna in viale regina Elena, dove ha incontrato la lucciola. Dopo aver concordato il prezzo della prestazione, l’uomo ha invitato la prostituta in un residence di via Gubbio.

“Sorpresa!”

Dopo un po’ di preliminari, il cinquantacinquenne si è accorto del “problema“. La prostituta era un transessuale di 36 anni. Per non perdere la sua “serata piccante”, l’uomo ha proposto al trans di procurargli un po’ di cocaina, per “riaccendere la passione” dopo l’amara scoperta.

Tuttavia, il trans è tornato a mani vuote, aumentando anche il prezzo della prestazione per il tempo trascorso in cerca della droga. Il cinquantacinquenne si è rifiutato di pagare un centesimo di più e a quel punto il trentaseienne ha rotto una bottiglia per minacciarlo.

Al posto di intimorirsi, il cinquantacinquenne ha risposto con lo stesso gesto e i due hanno cominciato ad aggredirsi a colpi di cocci. Il trambusto ha attirato l’intervento della polizia che ha trovato i due con delle ferite. Secondo il racconto del trentaseienne sembra che sia stato il bresciano a reagire per primo con violenza.

Leggi anche: Notte folle tra prostitute, viagra e cocaina: anziano muore di infarto

Ad ogni modo, sono stati trasportati entrambi all’ospedale per le ferite da taglio e per entrambi è scattata la denuncia a piede libero.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend