La lista d’attesa è troppo lunga: si opera da solo

  • Share

si-opera-da-solo

Siamo nella provincia di Lancashire, Inghilterra, dove un ingegnere, stanco di aspettare i tempi della sanità, si è operato da solo.

Lui si chiama Graham Smith ed ha fatto una scelta a dir poco rischiosa, ma i dolori erano talmente forti, racconta, che in preda alla disperazione ha preso la drastica decisione.

Tutto è iniziato 15 anni fa, quando l’ingegnere fu operato di appendicite. Ma qualcosa andò storto e i medici dimenticarono 20 centimetri di nylon nel suo addome. Da subito iniziò ad avvertire dei dolori e per lenirli doveva stare “perennemente curvo e camminare leggermente inclinato a sinistra”.

Dopo i dovuti controlli e tante visite mediche, Graham è riuscito finalmente a scoprire la causa del dolore alla schiena. “Non capivo cosa fosse quel dolore, poi ho notato una strana protuberanza spuntare dal mio addome” ha svelato in un’intervista alla BBC “Mi sottoposi a diverse visite e solo nel 2011 scoprii che quel filo di nylon era rimasto all’interno del mio corpo, e si erano venuti a creare anche dodici diversi piccoli nodi.

Comments

comments

Articoli correlati