Magawa, ratto gigante sminatore, lascia il lavoro

Commenti Memorabili CM

Magawa, ratto gigante sminatore, lascia il lavoro

| 10/06/2021
Fonte: Apopo.com

È andato ratto in pensione

  • Magawa, ratto gigante sminatore, è andato in pensione
  • Cinque anni di lavoro e (almeno) tre, di riposo
  • Ha prestato servizio dalla Tanzania alla Cambogia per salvare vite umane
  • È stato insignito della medaglia d’oro al valore animale
  • Il ratto è adottabile a distanza

 

Magawa, ratto gigante, ha appeso la pettorina ed il guinzaglio al chiodo. Dopo anni di onorato servizio come topo sminatore, è giunto ora il momento della pensione. Il topino, o meglio, il super ratto, ha lavorato per cinque anni in Cambogia, aiutando ad individuare mine antiuomo e ordigni inesplosi.

L’associazione che ha addestrato il roditore, l’APOPO, ha stabilito che dopo cinque anni il ratto Magawa aveva lavorato abbastanza e poteva quindi godersi il meritato riposo. Cinque anni possono sembrare pochi, ma per un ratto gigante africano come lui sono più di metà della vita. In media potrà comunque godersi almeno tre anni di relax. Ma cos’è un ratto sminatore?

Il lavoro di Magawa, ratto gigante

Magawa ad ogni modo ha già avuto una vita intensa, soprattutto per un ratto. Nato nel 2014 in Tanzania, è stato poi portato in Cambogia, dove ha presto iniziato a lavorare. Nella sua onorata carriera ha sminato 141 mila metri quadri, permettendo di individuare 38 bombe inesplose e 71 mine.

Magawa ha svolto un lavoro encomiabile, che gli è valso una medaglia d’oro, mini solo per le misure. Gli è stata riconosciuta la medaglia d’onore al valore animale. Anche questo è un piccolo grande record: prima di lui infatti solo alcuni cani avevano ricevuto questa onorificenza.

Magawa ratto gigante

Fonte: Apopo.com

Leggi anche: World Rat Day: 4 Aprile, giornata mondiale del ratto

Ma chi paga la pensione?

Magawa ratto gigante non ha però una pensione proporzionale alla sua misura ed ai suoi meriti. Non esiste infatti un istituto nazionale previdenza sorcina; nonostante ciò, chiunque può aiutare Magawa e l’associazione Apopo, perché il super ratto è adottabile (a distanza).

Magawa non è solo: si può scegliere di sostenere anche gli altri HeroRATs e HeroDOGs. Tutti i dettagli possono essere reperiti sul sito dell’associazione. Bastano meno di cento euro all’anno per garantire al rattone e ai suo fidi (e topi) compagni un degno riposo, ma si può scegliere anche di inviare loro un regalo, come un cesto di banane, una visita medica, un nuovo monolocale o anche un bilocale e una cena di coppia. Già, perché non di solo lavoro vive il sorcione. Qualunque cosa scegliate, correte ratti, ci contano.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend