Mal di testa da troppa pornografia: un caso raro ma non unico

Commenti Memorabili CM

Mal di testa da troppa pornografia: un caso raro ma non unico

| 05/04/2019
Mal di testa da troppa pornografia: un caso raro ma non unico

I maschietti lo sanno bene che ci sono attività solitarie molto pericolose. Secondo un vecchio monito, addirittura, darsi a pratiche sessuali da soli porterebbe alla cecità! Bhe, questo è un falso mito da sfatare: ma occhio ai mal di testa!

Per scoraggiare i bambini dalla malvista pratica della masturbazione un tempo li si ammoniva con una tragica conseguenza. Chi avesse avuto l’ardire di guardare un film pornografico, di sfogliare giornaletti osé e, ancor peggio, di masturbarsi, avrebbe finito con il perdere il bene della vista. Naturalmente questa leggenda metropolitana non ha alcun fondamento di verità (altrimenti l’intera popolazione maschile sarebbe cieca!).

C’è però una verità medica che riguarda chi ha un’intensa attività sessuale (in coppia) e persino chi si dedica alla visione di filmetti licenziosi (in solitaria). In più casi è stata diagnosticata una strana forma di forte mal di testa nell’uomo che raggiunge l’orgasmo, o durante la crescita dell’eccitazione sessuale. Questo stesso mal di testa può colpire chi non è impegnato in acrobazie amorose ma sta semplicemente guardando un film a carattere sessuale.

Il motivo per cui ciò accada resta ancora un mistero medico. Esistono solo alcune ipotesi non del tutto accreditate. Insomma, il “mal di testa” che molte donne sventolano in modo fantomatico quando non hanno voglia di concedere le proprie grazie al partner è una realtà effettiva per uomini che invece la voglia ce l’hanno, eccome! Scopriamo chi è lo sfortunato che è diventato un “caso clinico in questo settore medico.

mal di testa

Fonte: www.health24.com

Il nostro malcapitato amico è un giovane uomo di 24 anni miseramente scapolo che vive in India. Per riscaldare le sue notti solitarie si dedicava occasionalmente alla visione di film di genere pornografico, tanto per ingannare un po’ la solitudine. Peccato però che dopo appena un quarto d’ora di visione era costretto ad abbandonare l’appassionante trama a causa di un terribile mal di testa.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend