L’uomo che si è finto morto per evitare il suo matrimonio

Commenti Memorabili CM

L’uomo che si è finto morto per evitare il suo matrimonio

| 02/07/2022
Fonte: Pixabay

Mentire è un’arte, come sfuggire ad un matrimonio

  • Un ragazzo aveva promesso di sposare una ragazza
  • Lei però viveva in un altro Paese
  • Lui ha finto di organizzare il tutto, ma ci aveva ripensato
  • Così, quando lei ha chiamato per conoscere la data del matrimonio, lui ha finto di essere suo padre
  • E ha detto di essere morto
  • Ecco l’incredibile storia di Tucker Blandford

 

Si sa, mentire è un’arte. Se non hai un piano perfetto, una buona previsione delle possibilità ed un repertorio di comportamenti/risposte credibili pronti all’uso, rischi di creare uno tsunami. Ed il piano di Tucker, diciamolo pure, non era ben congegnato… tant’è che la sua figuraccia epocale ha fatto il giro del mondo.

I fatti

Tucker, studente 23enne residente negli Stati Uniti, ed Alex studentessa Inglese, si incontrano durante un viaggio studio di lei negli USA. Si innamorano e vivono una bellissima storia d’amore. Tant’è che Tucker, preso dall’entusiasmo e forse dalla paura di perdere la ragazza in partenza per tornare in Europa, le fa “la proposta”. Lei felicissima accetta.

Decidono come luogo delle nozze quello in cui il loro amore è fiorito, negli Usa. Per cui la responsabilità maggiore dell’organizzazione era nelle mani del ragazzo il quale, con una certa cadenza, si occupava di aggiornare la fidanzata sulle evoluzioni dei preparativi. In realtà pare che Tucker non abbia mosso nemmeno un dito. Anzi!

Non ha nemmeno comunicato ai suoi genitori di aver chiesto ad Alex di sposarlo. Così, bugia dopo bugia, si avvicinava il fatidico giorno ed il ragazzo, non sapendo come uscirne, prende e decide di diventare regista e sceneggiatore del suo “primo film” , partorendo una menzogna che è finita su tutti gli schermi del mondo.

Un’onda che ha travolto tutta la sua famiglia, gli amici e la famiglia di Alex. Ecco le parole di Alex riportate dalla testata inglese “Mirror”: “Ha distrutto la mia fiducia. Non so se avrò altre relazioni in futuro”, racconta la ragazza. “Tutto quello che ho fatto è stato amarlo. Sono stanca di essere presa in giro, e sono contenta di essermi liberata di lui.”.

La soluzione di Tucker

Sopraffatto dalle sue stesse menzogne, Tucker decide di telefonare alla fidanzata che, ignara di tutto, si preparava per la partenza. Il piano era quello di recitare facendo finta di essere il padre: Mi ha detto che Tucker era depresso e voleva morire, e così si era gettato sotto un’auto. Ha detto che avevano tentato di mettere Tucker in cura, ma non avevano fatto in tempo. E’ stato devastante”, racconta la ragazza.

Leggi anche: Matrimonio post mortem: in Francia si può sposare una persona morta

La ragazza, in preda al dolore, telefona alla madre di Tucker. Lei all’oscuro di tutto, le comunica che il figlio non solo è vivo e vegeto, ma sta benissimo. Alla ragazza viene attraversata da una fitta al cuore… Doppio dolore dato dalla fine di un amore e dall’inganno. Quando la macchina organizzativa è già partita ed i parenti sono già lì pronti a prendere i posti migliori in chiesa, è certamente difficile fermare tutto e dire semplicemente “cara/o mi dispiace. Mi sono sbagliato/a ma non son pronto/a.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend