Sapevi che esiste una medusa immortale che ringiovanisce ogni volta è stressata?

Commenti Memorabili CM

Sapevi che esiste una medusa immortale che ringiovanisce ogni volta è stressata?

| 15/08/2022
Fonte: Twitter

Una medusa si comporta in modo molto particolare sotto stress

  • Le meduse Turritopsis dohrnii hanno una caratteristica bizzarra
  • Sotto stress, ferite o dopo aver subìto qualche tipo di aggressione, sono in grado di invertire il processo di invecchiamento
  • Riescono a regredire allo stadio di polipo per poi ricrescere e diventare una medusa adulta
  • Per questo sono chiamate immortali o persino medusa Benjamin Button
  • Questa loro caratteristica è nota come transdifferenziazione cellulare

 

Immaginate di poter tornare a una versione più giovane di voi stessi ogni volta che siete stressati. Sicuramente molti sarebbero sempre dei bambini. Ebbene, sappiate che negli oceani di tutto il mondo vive un gruppo di minuscole meduse traslucide, note con il nome scientifico di Turritopsis dohrnii, che si sono guadagnate un potente soprannome grazie alla loro capacità di invertire il processo di invecchiamento. Sono infatti considerate immortali perché quando sono ferite, stressate o subiscono qualche tipo di aggressione, hanno la capacità di regredire allo stadio di polipo per poi ricrescere e diventare una medusa adulta.

La loro trasformazione è simile a quella del film Il curioso caso di Benjamin Button, in cui un anziano Brad Pitt diventa sempre più giovane fino a trasformarsi in un bambino. Per questo motivo la creatura viene talvolta chiamata medusa Benjamin Button. Più piccole di un’unghia di mignolo, queste meduse riassorbono i loro tentacoli e affondano sul fondo dell’oceano in uno stato simile a una cisti quando si ammalano o si danneggiano. Nel giro di 36 ore si trasformano in un polipo prima di tornare a essere meduse. Questo processo è noto come transdifferenziazione cellulare. In sostanza, le meduse creano corpi nuovi di zecca e possono ricreare questo processo più e più volte, rendendole “immortali”.

Come hanno sviluppato questa loro caratteristica

La maggior parte delle persone immagina le meduse come palloni galleggianti con tentacoli che si trascinano dietro, ma questo è il loro secondo stadio di vita. Prima di trasformarsi nelle creature marine che conosciamo, le meduse sono larve che si attaccano alle rocce e ad altri elementi dell’oceano. Poi si trasformano in polipi prima di diventare meduse bambine. La capacità della Turritopsis dohrnii di decadere e di trasformarsi in nuove meduse a partire dallo stadio di polipo è “una delle scoperte più sorprendenti del nostro tempo”, ha dichiarato alla BBC Earth la dottoressa Lisa-ann Gershwin, scienziata e direttrice dell’Australian Marine Stinger Advisory Service.

Leggi anche: Donna scopre una “medusa” nel suo giardino, ma vive a 1 chilometro dal mare

Gli esperti ritengono che la specie vivesse inizialmente nel Mar Mediterraneo prima di viaggiare in altre parti del mondo attraverso navi da carico e da crociera, che pompano acqua di zavorra dentro e fuori durante i loro viaggi. Queste minuscole meduse sono probabilmente rimaste intrappolate in questo processo, hanno subito un po’ di stress durante il viaggio e sono state in grado di invertire il loro ciclo vitale quando hanno raggiunto le loro nuove destinazioni. Sono molto piccole e difficili da vedere, il che potrebbe averle aiutate a diffondersi in varie popolazioni del mondo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend