Resta con il membro bloccato in un lucchetto per due settimane: salvato dai medici

Commenti Memorabili CM

Resta con il membro bloccato in un lucchetto per due settimane: salvato dai medici

| 22/07/2021
Fonte: Pixabay

Un uomo si è sfigurato il membro virile dopo esserselo volutamente bloccato in un lucchetto

  • L’episodio è avvenuto a Bangkok, in Thailandia
  • L’uomo un trentottenne del posto, ha volutamente incastrato il membro all’interno di un lucchetto di sicurezza
  • Solo dopo due settimane ha chiesto aiuto ai medici
  • Questi ultimi lo hanno in seguito sottoposto ad un’operazione d’urgenza
  • Il “giochetto” gli è costato un danno permanente ai genitali

 

A causa di un gioco alquanto “audace” durante un rapporto intimo, un uomo originario di Bangkok, in Thailandia, ha incastrato il suo membro virile all’interno di un lucchetto di sicurezza rimanendo in questa condizione per ben due settimane.

Il trentottenne ha bloccato il dispositivo metallico intorno alla base dell’organo riproduttivo maschile per poi perdere le chiavi che gli avrebbero consentito, finito il momento piccante, di liberarsi. Da qui i “gioielli di famiglia” hanno cominciato a gonfiarsi, costringendo così l’uomo a rimanere in quella bizzarra condizione.

Imbarazzato nel chiedere aiuto, ha cercato in tutti i modi di sbarazzarsi del lucchetto autonomamente, senza successo. Da qui il membro ha cominciato ad infettarsi, aggravando ulteriormente la situazione. Il dolore è diventato così insopportabile tanto da costringere l’uomo, dopo quattordici giorni, a chiedere aiuto ai medici.

Incastra il membro in un lucchetto: operato d’urgenza

Oltre all’uomo stesso, anche la madre di quest’ultimo ha cercato di salvare il figlio dalla situazione d’imbarazzo. Quest’ultima, inoltre, ha spiegato che il trentottenne è solito prendere parte a giochetti di questo genere, correndo spesso forti rischi. Ai soccorsi, giunti presso l’abitazione dei due, ha raccontato che il figlio, non avendo una fidanzata, si diverte a mettere il membro in piccoli fori.

Mio figlio è una persona riservata e non ha una ragazza. È rimasto molto a casa durante la pandemia perché è preoccupato di uscire. Mi ha detto che l’ha fatto perché era annoiato e gli piace infilare la sua “cosa” attraverso piccoli buchi. Ero arrabbiata con lui per avermi messo in imbarazzo in questo modo e gli ho detto di non farlo di nuovo” ha spiegato la donna.

Giunti in ospedale, tra urla e dolori lancinanti, i medici hanno operato d’urgenza l’uomo, la cui identità rimane al momento ignota per privacy. Il tempo impiegato per rimuovere il lucchetto dal membro è stato di circa 30 minuti, utilizzando un cutter elettrico per tagliare la barra di metallo del dispositivo di sicurezza. Hanno fatto scivolare un sottile foglio di metallo tra la barra e la pelle dell’uomo per evitare che potesse ferirsi gravemente spruzzando contemporaneamente acqua per lubrificarlo.

Leggi anche: Primo caso documentato di frattura verticale del membro

Nonostante l’intervento sia andato bene, i medici hanno riferito che l’uomo potrebbe avere danni permanenti al suo membro.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend